FoyhoTech.it
Salute e Benessere

Mangiare integrale fa male ai reni? Ecco la verità

Mangiare integrale è un regime alimentare in genere molto salutare, perchè apporta diversi benefici al nostro corpo, ma mangiare integrale fa male ai reni? E’ una domanda che in molti si pongono a causa di alcune teorie su questo possibile pericolo. La verità la sveleremo in questo articolo.

Lo studio sulle malattie dei reni

Sono stati effettuati diversi studi per capire le cause delle malattie renali ed è stato scoperto che le persone che avevano seguito una dieta senza gli zuccheri avevano il 14% in meno di probabilità di sviluppare malattie renali rispetto alle persone che mangiavano raramente questi alimenti. I partecipanti che avevano consumato vegetali, ma non avevano escluso gli zuccheri, presentavano l’11% di probabilità in più di sviluppare malattie renali rispetto a chi ne mangiava meno.

La conclusione di questi studi fa ben capire che i cibi di origine vegetale sono fondamentali per il benessere dei reni.

La dieta ideale per la salute dei reni

Per il benessere dei reni quindi c’è bisogno di seguire un regime alimentare sano e ricco di cibi di origine vegetale ed integrale come: mele, pere e arance, verdure a foglia scura, verdure a foglia verde, patate dolci e broccoli, noci e burro di arachidi naturale, e legumi come fagioli e lenticchie.

E’ quindi chiaro che mangiare integrale non fa assolutamente male ai reni, anzi, permette di mantenere questi organi in salute a differenza di alcuni cibi, i quali possono danneggiare anche in modo grave i reni stessi, e tra questi possiamo elencare: succhi di frutta al posto della frutta, bibite, bevande zuccherate, caramelle, torte e cioccolato.

Lo stile di vita è altrettanto fondamentale per il benessere dei reni

Seguire una dieta sana e varia come anche mangiare integrale fa bene ai reni come accennato in precedenza, ma solo questo non basta per restare in salute, infatti conta moltissimo anche lo stile di vita che si conduce.

Il massimo del benessere per la nostra salute quindi è quello di affiancare alla giusta alimentazione anche attività fisica, questo connubio riduce moltissimo il rischio di ammalarsi rispetto a coloro che conducono una vita sedentaria, quindi bisogna capire che per il nostro benessere non basta solo stare attenti ai cibi ma anche una buona passeggiata può aiutare il nostro organismo.

Related posts

Tiroide, quando si dice avere una farfalla in gola

Rita Incoronato

“Non mangiate maionese!”: ecco cosa può accadere!

Patrizio Annunziata

Mangiare cornetto a colazione fa male? Ecco cosa succede al nostro corpo

Patrizio Annunziata