FoyhoTech.it
Salute e Benessere

La muffa nella marmellata fa bene o male? Risponde il medico

Oggi parliamo della muffa, o meglio della muffa che si può formare nella marmellata, un discorso che ha aperto diverse discussioni contrastanti e noi riporteremo quanto affermato dalla medicina. La muffa nella marmellata fa bene o male?

Una prima corrente di pensiero a riguardo arriva dagli USA, il Dipartimento dell’agricoltura consiglia apertamente di gettare la marmellata quando in questa si presenta la muffa, al contrario altri studiosi consigliano solo di eliminare lo strato di muffa e continuare a consumare con tutta tranquillità la marmellata, perchè secondo questi ultimi a proteggere la marmellata sottostante penserebbe la presenza dello zucchero, legato all’acqua. Infine c’è una terza corrente di pensiero che afferma che consumare la marmellata dopo aver tolto lo strato di muffa potrebbe anche essere una cosa fattibile, ma allo stesso tempo molto rischiosa per la salute.

Come si può evincere ancora non si è arrivati ad un’unica verità e per questo il discorso resta del tutto alieatorio.

Perchè si forma la muffa nella marmellata

In genere la muffa nella marmellata si forma a causa di una cattiva conservazione del prodotto una volta aperto il recipiente che lo contiene. Nella marmellata industriale è molto difficile che la muffa si formi e questo perchè il processo produttivo è in genere molto controllato, mentre per quella preparata in casa il rischio è molto più elevato, perchè non spesso non vengono eseguite le più elementari forme igieniche, proprio per questo motivo il Ministero della Salute ha emanato delle linee guida per la preparazione di marmellate e conserve casalinghe in modo sicuro.

Come evitare che si formi la muffa nella marmellata fatta in casa

La prima cosa da fare prima di preparare la marmellata in casa è quella di lavarsi molto bene le mani con il sapone e poi assicurarsi che i barattoli dove la marmellata sarà riposta di chiudano perfettamente, perchè solo in questo modo l’aria non penetrerà all’interno del vaso e non danneggerà il contenuto.

Una volta che i barattoli sono stati riempiti con la marmellata vanno immersi nell’acqua bollente per sterilizzarli. Per l’igiene assicurarsi che siano completamente immersi nell’acqua.

Cosa fare prima di consumare la marmellata

In primis va controllato se il contenitore è rimasto chiuso in modo corretto, quindi non devono essere presenti bolle d’aria che salgono verso la superficie del vasetto chiuso perché indice della presenza di aria nella marmellata e quindi di possibile contaminazione da muffa. Una volta aperto il prodotto, è necessario verificare il suo aspetto e vedere se sono presenti eventuali odori o aspetti visivi sgradevoli. Una patina bianca sulla marmellata è indice di contaminazione da muffe. L’alimento va buttato. Da buttare, infine, anche la marmellata con sapore alterato.

Elenco dei cibi da non mangiare mai in presenza di muffa

Esistono alcuni cibi che non vanno mai consumati se attaccati dalla muffa e questi sono:

  • Carne
  • Bacon
  • Salsicce
  • Avanzi di carne cotta
  • Cereali cotti
  • Pasta
  • Ricotta
  • Mozzarella
  • Yogurt
  • Succhi di frutta
  • Cetrioli
  • Pesche
  • Pomodori
  • Pane
  • Arachidi
  • Burro

Related posts

E’ vero che i broccoli fanno ingrassare? Ecco la risposta

Patrizio Annunziata

La banana fa bene alla pelle e ai capelli è vero? Risponde la cosmesi

Patrizio Annunziata

Mangiare melagrana a digiuno fa bene? Attenzione, ecco cosa succede

admin