FoyhoTech.it
Salute e Benessere

Attenzione alle marmellate: ecco cosa possono contenere

Fonte: Pixabay - RitaE

La marmellata confezionata nasconde diverse insidie per la nostra salute e questo perchè crediamo di acquistare un prodotto quasi del tutto naturale formato per lo più da frutta, ma sfortunatamente non è proprio così, infatti nelle confetture ci sono ingredienti che possono anche danneggiare il nostro corpo, quindi è meglio conoscere ciò che si va ad acquistare. Attenzione alle marmellate dunque, in questo articolo vi elencheremo cosa possono contenere.

Cosa contiene la marmellata confezionata

Quando ci rechiamo in un supermercato per acquistare una marmellata ne troviamo davvero di tantissimi tipi e gusti, leggere, abbastanza grasse, di diverse marche e pensiamo di essere entrati in un angolo di paradiso per il nostro palato e la nostra salute, ma ora vi sveliamo cosa si può nascondere dentro una marmellata confezionata.

Quasi tutte le marmellate confezionate infatti, presentano un elevato contenuto di zuccheri. E’ bene sapere che la marmellata, di per sé, è solo quella di agrumi come i limoni, i mandarini o le arance. Le marmellate di frutti diversi dagli agrumi come pesche, fragole, albicocche, prugne e così via, sono in realtà  confetture. Tutto il resto è zucchero utilizzato in qualità  di dolcificante e conservante. Nella marmellata confezionata compaiono poi additivi e coloranti, ingredienti che vengono aggiunti per prolungare la scadenza del prodotto.

Nelle marmellate confezionate quindi si nascondono molti ingredienti che di naturale hanno ben poco e che possono mettere a repentaglio la nostra salute, ma tranquilli questo non vuol dire rinunciare a questo alimento, ma bisogna solo prestare la massima attenzione.

Ecco come scegliere una marmellata confezionata

La prima cosa da fare nella scelta di una marmellata confezionata è leggere con estrema attenzione l’etichetta nutrizionale del prodotto. Leggere gli ingredienti è essenziale per scegliere una marmellata che abbia un’alta percentuale di frutta e una bassa percentuale di zuccheri.

Un’alimentazione troppo ricca di zuccheri può aumentare il rischio della comparsa di malattie del metabolismo come il diabete e portare all’obesità . E’ bene poi mangiare la marmellata solo a colazione, per avere il giusto apporto energetico per iniziare la giornata di studio o di lavoro. Indispensabile poi abbinarla a una fetta di pane integrale: si tratta di un piccolo espediente per tenere sotto controllo un eventuale picco glicemico.

La marmellata fatta in casa

Qualcuno potrebbe pensare di risolvere il problema sostituendo la marmellata confezionata con una marmellata fatta in casa. Questo permette certamente di poter controllare la qualità  degli ingredienti utilizzati. Quando si prepara la marmellata in casa però, si tende ad aggiungere molto zucchero per evitare che il prodotto irrancidisca.

Un’altro fattore molto importante è la conservazione della marmellata, perchè se il barattolo non è chiuso ermeticamente all’interno si può creare la muffa oppure il prodotto può essere attaccato da batteri.

Related posts

Che succede a chi beve acqua scaduta da un anno? La risposta è incredibile

Patrizio Annunziata

Perchè non devi mangiare patate di sera? Ecco la spiegazione

Patrizio Annunziata

Quante olive si possono mangiare al giorno? La risposta dell’esperto

Patrizio Annunziata