FoyhoTech.it
Tecnologia

Messaggi che si autodistruggono in arrivo su Whatsapp

Whatsapp sta per dare il via alla distribuzione dei messaggi che si autodistruggono. Sono diversi mesi che la caratteristica è in fase di test nella versione beta. E da molto più tempo girano rumors sulla reale immissione negli aggiornamenti della stessa. Da ieri girano molte notizie sul fatto che i messaggi che si autodistruggono saranno disponibili nel prossimi aggiornamenti dell’applicazione per iOS e Android.

La funzione è nota anche perché già disponibile su altre applicazioni di messaggistica istantanea come Signal e Telegram, nonché Snapchat. Si tratta della possibilità di inviare messaggi di ogni tipo – di testo, audio, video, foto – con un tempo determinato per visualizzarlo. Al termine di questo tempo, il messaggio scompare dalla disponibilità degli utenti interessati alla visualizzazione. L’opzione è stata sviluppata sia per le chat singole che per quelle di gruppo. Sta quindi a chi invia il messaggio impostare il tempo entro il quale il contenuto è disponibile.

Le opzioni presenti nella beta vanno da un minimo di un’ora a un massimo di un anno. La funzionalità può essere utilizzata anche per snellire conversazioni fiume e risparmiare così spazio nella memoria degli smartphone. Questa funzionalità viene considerata un passo avanti nella sicurezza dell’applicazione, che già utilizza la crittografia end-to-end. Nonostante questo l’app più sicura per la messaggistica istantanea in questo momento viene ancora considerata essere Signal. Questo per il suo codice sorgente completamente open source, a disposizione degli sviluppatori.

Al momento non ci sono ufficialità sul rilascio dei messaggi che si autodistruggono su Whatsapp. in considerazione del rilancio della notizia, però, c’è più di una speranza che – come accennato – questa funzionalità sia presente nei prossimi aggiornamenti dell’applicazione di proprietà del gruppo Facebook.

Related posts

Sicurezza dei dati: Android supera Apple, ma solo in top di gamma

Alberto Sanci

App del giorno: Gameloft Classics propone 30 giochi gratis su Android

Alberto Sanci

Google Assistant: novità nel 2020. Meno partenze involontarie, pronuncia più precisa

Alberto Sanci