FoyhoTech.it
Tecnologia

WhatsApp, nuova limitazione per evitare il crollo dei server: ecco quale

WhatsApp sta cercando di far fronte in questo giorno all’aumento esponenziale dell’utilizzo dell’applicazione, che sta mettendo a dura prova i server. Già verso metà Marzo Marc Zuckerberg, proprietario di Facebook Inc, ha dichiarato che l’azienda stava cercando di fare tutto il possibile per evitare il crollo dell’applicazione di messaggistica istantanea. Qualche giorno fa è stata introdotta una limitazione nel caricamento dei video profilo. Questi, infatti non possono essere più lunghi di 15 secondi: il limite precedente era di 30 secondi.

WhatsApp, seconda limitazione. I server ancora a rischio collasso

Ma, evidentemente, non è bastato. WhatsApp è ancora in sofferenza. E l’estensione dei contagi in tutto il mondo sta facendo convergere sempre più utenti nell’utilizzo dell’applicazione. Sopratutto per le videochiamate, che stanno letteralmente tenendo unite famiglie e persone che si ritrovano a distanza per la quarantena e il distanziamento sociale imposti come misura di prevenzione dei contagi.

L’azienda ha dovuto quindi annunciare una nuova limitazione. Un po’ come accaduto con le misure di distanziamento sociale, ogni tanto viene limitato l’uso di alcune funzioni per salvare i server. E continuare a consentire a tutti l’utilizzo di WhatsApp. Stamattina, con una nota sul blog ufficiale dell’applicazione, è stata resa nota una nuova limitazione.

Ecco cosa non si potrà più fare da oggi con WhatsApp

Si tratta dell’impossibilità di rilanciare in più di una chat alla volta messaggi virali di dubbi provenienza. Si tratta di quelli contrassegnati dalla doppia freccia bianca, che identifica il fatto che quel messaggio sia già stato inoltrato molte volte. Questa limitazione, oltre a frenare la comunicazione e ad alleggerire i server, potrebbe essere utile anche per limitare la circolazione di fake news. Che diventano molto spesso virali grazie alla condivisione multipla. Occhio, quindi, alla freccia accanto a foto, immagini e post che vi arriveranno. Se hanno una sola freccia, via libera. Altrimenti, con la doppia freccia, potrete girarli in una sola chat alla volta. Di seguito il testo della nota pubblicata oggi sul blog ufficiale di WhatsApp.

Lo scorso anno abbiamo presentato la funzione che consente di riconoscere i messaggi che sono stati inoltrati molte volte. Si tratta di un’etichetta dotata di una doppia freccia, che contraddistingue i messaggi di dubbia provenienza. A partire da oggi, questi messaggi potranno essere inoltrati a una sola chat alla volta.

Related posts

WhatsApp: Facebook fa marcia indietro sulle pubblicità

Alberto Sanci

App del giorno: arriva IO, l’applicazione per i servizi della pubblica amministrazione

Alberto Sanci

Brutto momento per Nintendo: bocciata la Switch, hackata Switch Lite

Alberto Sanci