FoyhoTech.it
Tecnologia

Megacritic non argina il review bombing: portale sotto accusa

Metacritic è in questi giorni al centro di forti critiche per il suo sistema di recensioni. Il portale, nato molti anni fa sulla scia di Rotten Tomatoes, offre la possibilità  di recensire e valutare con un voto qualsiasi tipo di prodotto. Viene utilizzato sopratutto per le recensioni di videogiochi. Ma due casi, nelle ultime settimane, stanno tenendo banco. E dimostrano che il sistema di recensioni del portale può essere facilmente soggetto a review bombing. E alterare così giudizi e valutazioni, anche a causa di un solo utente.

È quanto successo di recente a due giochi. Il primo è Al: The Somnium Files. Si tratta di un gioco per PC, PS4 e Nintendo Switch di Kotaro Uchikoshi, creatore anche della serie Zero Escape. Il titolo è stato accolto favorevolmente dalla critica e dal pubblico. Ma su Metacritic, dopo un primo periodo con voto medio superiore all’8, è sceso rapidamente intorno al 2. Si pensava ad un attacco causato da chi vede di cattivo occhio la forte presenza di contenuti LGBTQ all’interno del gioco. Ma, nei fatti, è stato un unico utente a riuscire a far crollare la valutazione di Al: The Somnium Files. Il responsabile si è palesato su un Forum, quello di Resetera, dichiarando di aver agito per due motivazioni. La prima, punire il team di sviluppo per il destino riservato al suo personaggio preferito. Il secondo: dimostrare quanto sia manipolabile il valore espresso su Metacritic.

Un episodio che si è ripetuto quasi identico pochi giorni per un altro gioco: Kunai. Anche il voto di questo nuovo titolo per PC e Nintendo Switch è crollato in poche ore. Stavolta l’utente responsabile ha spiegato che è riuscito a rilasciare un numero ingente di votazioni negative soltanto sfruttando account provvisori. Dai quali è possibile votare nonostante la mancanza della conferma di registrazione via email. Un destino che è toccato, sempre negli scorsi giorni, anche a Tokyo Mirage Sessions.

Insomma, il sistema delle recensioni, spesso oscuro, è ancora più vulnerabile su Metacritic. Il portale è in questi giorni al minimo della sua credibilità . Già  considerato negativamente, per la sua natura di aggregatore, a differenza dei recensori critici, potrebbe subire ulteriori abbandoni.

Related posts

Digitale terrestre: quando risintonizzare i canali. I costi del passaggio al DVB-T2

Alberto Sanci

Giochi gratis: le novità di Maggio su Epic Games e Steam

Alberto Sanci

Antartide: scoperto sotto i ghiacci il punto più profondo della Terra

Alberto Sanci