FoyhoTech.it
Tecnologia

Pagamenti su WhatsApp: il Brasile ferma tutto

Pagamenti su WhatsApp: il Brasile ha deciso di fermare tutto. Niente da fare per Zuckerberg e per Facebook Inc., i pagamenti attraverso le applicazioni del gruppo non riescono a prendere piede. Dopo la sperimentazione in India e alcune lungaggini burocratiche, tutto sembrava pronto per il lancio definitivo in Brasile. Un paese che avrebbe dovuto fare da battistrada agli altri. Ma nelle ultime ore si è venuto a sapere che la Banca Centrale Brasiliana ha imposto lo stop.

Pagamenti su WhatsApp: il Brasile ferma tutto

È durata appena una settimana la possibilità di effettuare pagamenti su WhatsApp in Brasile. La banca centrale brasiliana ha infatti imposto l’alt ai pagamenti attraverso divieti nei confronti dei circuiti cui Facebook aveva annunciato di appoggiarsi: Mastercard e Visa su tutti. La banca centrale brasiliana sostiene di non aver avuto la possibilità di analizzare fino in fondo il servizio offerto. E che c’è la necessità di “preservare un ambiente adeguatamente competitivo” nel settore dei pagamenti da smartphone oltre che garantire un sistema di trasferimento del denaro “intercambiabile, veloce, sicuro, trasparente, aperto ed economico”. Insomma, un lancio avvenuto in totale assenza di confronti e senza la certificazione della banca centrale brasiliana.

Un bel problema, che ha infatti fermato la diffusione della funzionalità. Mastercard, Visa, e gli altri fornitori dei servizi di trasferimento del denaro sono stati invitati a sospendere la fornitura di servizi, pena multe e sanzioni amministrative. Sembra quindi ancora molto lontana la possibilità di uno snellimento delle soluzioni di pagamento: da un lato con la sensazione che aspetti burocratici e di tutela dei mercati frenino l’innovazione. Dall’altro, però, con la consapevolezza che questo in qualche modo devierà e rallenterà la corsa delle “Big” come Facebook.

Related posts

Tim cambia le ricariche: nuovi tagli disponibili, confermata Ricarica+

Alberto Sanci

Volantino MediaWorld Red Price: offerte di San Valentino fino al 23 febbraio

Alberto Sanci

Dipendenza da smartphone? Google lancia 3 app per diminuirla

Alberto Sanci