Xiaomi impressiona tutti lanciando una grandissima novità, il Mi MIX. Si tratta di un concept, che però l’azienda cinese ha intenzione di commercializzare a partire dal 4 Novembre. Con questo prodotto entrerà di sicuro nella storia della telefonia. Scopriamo insieme il perché.

Design

La peculiarità dello Xiaomi Mi MIX è la presenza di un display OLED edgeless (senza cornici) da 6.4 pollici con risoluzione Full HD 2040 x 1080pixel e 362 PPI.

xiaomi-mi-mix

Ma la caratteristica veramente eccezionale è lo screen-to-body ratio (rapporto schermo-superficie). Ben il 91.3% della superficie frontale del dispositivo è coperta dal display. Il phablet è praticamente senza cornici su 3 dei 4 lati, con un rapporto di forma di 17:9, in modo che anche con la barra di navigazione restano i classici 16:9. Si potrebbe pensare che Xiaomi Mi MIX sia enorme ma in realtà ha le stesse dimensioni di un iPhone 7 plus da “soli” 5.5 pollici.

xiaomi-mi-mix

Per realizzare questo dispositivo è stato compiuto un grande lavoro ingegneristico per spostare tre componenti: la fotocamera frontale, il sensore di prossimità e l’auricolare.

xiaomi-mi-mix

La fotocamera frontale è stata ridimensionata (50% più piccola del solito) e posizionata in basso a destra. Ma nessun problema. Ruotando il dispositivo (di 180°) la fotocamera si ritroverà nella classica posizione da selfie ;).

Il sensore di prossimità e l’altoparlante sono nascosti sotto lo schermo. Il primo sfrutta la tecnologia ad ultrasuoni per rilevare la posizione del viso, al posto dei convenzionali infrarossi. Il secondo è sostituito da un sensore piezoelettrico ceramico Cantilever che converte le vibrazioni in suono udibile dall’orecchio umano.

xiaomi-mi-mix

Queste novità hanno richiesto un assemblaggio particolare. La scocca è incastrata e non presenta nessun parte incollata. Inoltre è realizzata interamente in ceramica, compresi i pulsanti ed il frame laterale. Inoltre sulla parte posteriore è presente il lettore d’impronte digitali.

Alla nascita di questo fantastico concept ha collaborato Philippe Starck, noto architetto e designer francese.

Processore

Xiaomi Mi MIX è equipaggiato con un processore Quad-core Qualcomm Snapdragon 821 con clock a 2.35 GHz. GPU Adreno 530 e 4/6 GB di RAM LPDDR4 e 128/256 GB di memoria flash UFS 2.0. E’ presente Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia MIUI 8.

Comparto fotografico

La Xiaomi non ha puntato di certo sulla fotocamera che riesce comunque a catturare buone immagini in situazioni di bassa luminosità. Ma la qualità è appena sufficiente se paragonata agli altri top di gamma. La fotocamera anteriore è da 5 mega-pixel mentre quella posteriore da 16 mega-pixel, con apertura f/2.0, PDAF e flash LED.

xiaomi-mi-mix

Batteria

Sullo Xiaomi Mi MIX è presente un’unità da 4400 mAh con supporto alla ricarica rapida Quick Charge 3.0, tramite connettore USB Type-C.

Connettività

Non mancheranno sensori e supporti come WiFi 802.11a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.2, GPS, NFC e LTE (dual nano SIM). Inoltre il phablet può riprodurre audio Hi-Fi in alta risoluzione (192kHz/24bit).

Prezzi e varianti

Lo Xiaomi Mi MIX sarà lanciato in 2 varianti, a prezzi che sono davvero “pazzi” per le novità introdotte.

La versione da 4/128 GB a 3499 yuan, al cambio attuale circa 473 €

La versione da 6/256 GB a 3999 yuan, cioè circa 541 €. Questa variante presenta anche degli inserti in oro 18k intorno alla fotocamera posteriore e al lettore di impronte digitali.

xiaomi-mi-mix

Un dispositivo davvero all’avanguardia, almeno per quanto riguarda display e design. Ma il processo di assemblaggio più complesso del solito potrebbe almeno nei primi mesi non riuscire a reggere un mercato tanto “affamato” come quello asiatico.