Il nuovo operatore Wind Tre ha debuttato ufficialmente il 31 dicembre 2016. Il nuovo operatore conta 7 miliardi di euro pronti per essere investiti.

Dal 31 dicembre 2016 è operativo il nuovo gestore Wind Tre, ma di cambiamenti per il consumatore sembrano non esserci. Non sono presenti infatti piani di cambi marchio (almeno in questo primo semestre) o unificazione delle tariffe. Insomma tutto sembra scorrere tranquillamente, come se questa fusione non ci fosse stata realmente. Per chi è cliente Tre si presuppone che la connessione in 2g continuerà a basarsi sulla Tim, almeno fino alla metà del 2017. Numeri alla mano questa fusione porta la formazione di un “super” operatore che conta ben 31 milioni di clienti di telefonia mobile e 2,7 milioni di abbonati residenziali.

Per il futuro il nuovo gestore Wind Tre prevede di investire circa 7 miliardi di euro in infrastrutture digitali. Questa nuova potenza finanziaria permetterà di ampliare la copertura del segnale, offrendo inoltre dei servizi innovativi, e di elevare la velocità della propria linea.

Il neo-amministratore delegato Maximo Ibarra (ex Wind) sostiene che avrà inizio “una grande sfida di mercato, un’importante fase di sviluppo per l’economia digitale nel nostro Paese”.

Insomma, i numeri dicono che Wind Tre contenderà la leadership a TIM nel settore mobile.

Maximo Ibarra sarà affiancato da una squadra di manager di grande esperienza:

  • Dina Ravera (Merger Integration Officer)
  • Stefano Invernizzi (Finance, Control & Procurement)
  • Benoit Hanssen (Technology)
  • Paolo Nanni (Business & Wholesale),
  • Luciano Sale (Human Resources)
  • Mark Shalaby (Legal, Compliance & Regulatory)
  • Michiel Van Eldik (Consumer & Digital)
  • Massimo Angelini (PR Internal & External Communication)

Ci sarà o no il Quarto Operatore?

Sappiamo ormai con certezza che entrerà un quarto operatore in Italia. Esso sarà Free Mobile, che pur non disponendo di una copertura molto ampia si baserà proprio sulla rete Wind Tre per il Roaming.

Il mercato italiano delle telecomunicazioni sarà molto attivo da qui in avanti. Il gestore francese Free Mobile punterà sicuramente sull’aggressività dei prezzi delle sue offerte. E gli altri 3 operatori: Wind Tre, Vodafone e Tim non potranno restare a guardare. Sarà una vera battaglia!!!

E voi cosa ne pensate di tutto questo? Fatecelo sapere nei commenti.

 

A proposito dell'autore

Giovane e appassionato dell'elettronica di consumo, Alfonso Tortena (alias Foyhodoha) è un aspirante psicologo con la passione della tecnologia che scrive su tutto quello che può essere etichettato come "high tech" dedicandosi principalmente al mondo della telefonia mobile e gli accessori legata ad essa come smartphone, tablet e wearable. Da sempre stimatore del mondo delle recensioni perchè fondamentali per effettuare acquisti intelligenti. Grazie all'apertura di questo sito verranno condivise le impressioni sugli oggetti provati insieme a tante news. Per contatti [email protected]

Post correlati