Basta una foto per Hackerare le due App di messaggistica più usate al mondo

Le App di messaggistica istantanea sono davvero tante; ma il primato di utenza spetta rispettivamente a Whatsapp e Telegram. La nuova falla che permette l’Hackeraggio delle due piattaforme mediante una foto riguarda al momento solo le versioni mobile.

Il malware è nascosto all’interno di un’immagine che se cliccata dall’utente da accesso all’hacker di turno a tutti i suoi dati. A questo punto l’hacker in possesso dei dati dell’utente può inviare virus non solo al malcapitato, ma anche a tutta la cerchia dei suoi contatti, generando cosi una sorta di effetto domino.

La vulnerabilità scoperta dai ricercatori di Check Point Software Technologies, consente dunque di prendere il controllo completo sugli account, accedere alle conversazioni personali e di gruppo delle vittime, ai file condivisi come foto e video, e alla lista dei contatti.

Le due App di messaggistica sono subito corse ai ripari sviluppando un Update a livello globale.

All’origine della falla ci sarebbe la tanto decantata crittografia “End-To-End“; un tipo di scrittura che prevede che solo i due interlocutori di una conversazione possano decifrare il contenuto di quest’ultima.

Proprio questo meccanismo impediva alle Applicazioni di controllare ed impedire l’invio di file dannosi per gli utenti.

Dopo la scoperta della falla, il contenuto viene ora “certificato” prima della crittografia, consentendo quindi di bloccare i file dannosi.