WhatsApp lancia ufficialmente le videochiamate sulle 3 principali piattaforme mobili, cioè Android, iOS e Windows  Phone.

Qualche settimana fa aveva Whatsapp aveva introdotto una versione beta per Android. Adesso con l’ultimo aggiornamento tale funzionalità sarà disponibile per tutte le versioni stabili dell’app, con crittografia end-to-end.

Nei prossimi giorni, tutti gli utenti WhatsApp, che secondo l’azienda superano il miliardo, potranno effettuare videochiamate utilizzando i propri smartphone. L’attivazione avviene in automatico, per cui non preoccupatevi se non sarà subito disponibile. Aggiornate solo l’app se il vostro cellulare non lo farà in automatico e pazientate ancora un pò. Poiché non è possibile forzarne l’attivazione nel caso questa nuova funzionalità non fosse ancora disponibile.

Come effettuare una videochiamata?

E’ davvero tutto molto semplice. Basta aprire una chat qualsiasi, cliccare sull’icona a forma di cornetta telefonica (quella che già si usava per le telefonate VoIP, cioè via internet), e selezionare la videochiamata. L’interfaccia in chiamata cambia lievemente a seconda del sistema operativo. Ma rimane molto facile ed intuitiva, con il classico pulsante rosso per agganciare, le icone per silenziare il microfono o tornare alla chat, senza lasciare la videochiamata. Premendo sul riquadro più piccolo, quello che vi ritrae, potete sostituirlo con il riquadro più grande. Potete anche scegliere di passare dalla fotocamera frontale a quella posteriore. Se volete inquadrare qualcuno/qualcosa diverso da voi stessi.

whatsapp-1whatsapp-2

Ecco di seguito, solo alcuni dei concorrenti con cui WhatsApp dovrà competere: 

Skype – Il primo servizio di videochiamata nato per PC e poi divenuto un’app per smartphone. Milioni di persone e aziende usano Skype per effettuare gratuitamente videochiamate e chiamate singole o di gruppo, inviare messaggi istantanei e condividere file con altri utenti di Skype. 

Viber – Un’applicazione mobile che permette di inviare messaggi e chiamare qualsiasi altro utente Viber. Gratis e disponibile su Wi-Fi o 3G. Con Viber Out si può chiamare a tariffe contenute un qualsiasi numero, anche se non ha l’app Viber. 

Facetime – Un servizio gratuito per le videochiamate incluso solo in iPhone, iPad, iPod Touch e Mac. Funziona sia in Wi-Fi che in 3G/4G.

Facebook Messenger – L’app di FB che permette di chattare e in più di avviare una videochiamata, in modo gratuito, sia sotto rete WiFi che sotto rete dati 3G/4G.

A proposito dell'autore

Salve a tutti, sono Pierluigi Russo (alias pier90pier), laureando magistrale in Economia e Finanza. Oltre allo studio, sono molto interessato al mondo della tecnologia (smartphone, videogiochi, domotica). Ma sono anche un grande appassionato di film e serie tv.

Post correlati