VR Sense porta la realtà virtuale allo step successivo

VR Sense è un cabinato sviluppato da Koemi Tecmo che ha lo scopo di coinvolgere maggiormente l’utenza durante una sessione di realtà virtuale sfruttando la percezione olfattiva e tattile.

Il cabinato non è all’avanguardia per quanto concerne la componentistica Hardware; è infatti molto simile a quella usata dai dispositivi Sony già in commercio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La pecurialità del VR Sense è quindi portare il livello di immersività della realtà virtuale ad un nuovo livello.

Nel cabinaot è presente una sedia in grado di ruotare sul piano orizzontale e spostarsi su quello verticale.

Ma la vera innovazione sta nell’integrazione di alcuni sensori all’interno di questo.

Grazie all’ausilio di alcuni sensori integrati all’interno del cabinato è possibile riprodurre effetti di vento, nebbia e pioggia al fine di coinvolgere il senso del tatto; ma non solo, infatti, il cabinato è dotato di dispositivi per la diffusione di profrumi in grado di coinvolgere l’olfatto del giocatore.

Naturalmente gli effetti descritti seguono in modo preciso ciò che avviene nel mondo virtuale e che viene riprodotto sul visore.

Già sono stati resi noti alcuni titoli a supporto della periferica; tra i primi titoli  figurano Dynasty Warriors, GI Jockey Sense, e Horror Sense.

Il cabinato è attualmente in mostra presso il JAEPO 2017, fiera dedicata ai dispositivi arcade che si sta svolgendo in questi giorni a Tokyo.

Purtroppo non vi sono indiscrezioni rispetto ad una commercializzazione al di fuori dei confini nipponici.

A proposito dell'autore

Ciao ragazzi, sono Luigi, sono diplomato in grafica pubblicitaria e laureato in Industrial Design. Oltre alla passione per le materie artistiche, negli anni ho coltivato un crescente interesse per la tecnologia in tutte le sue sfaccettature: dai cellulari ai videogame dai pc alle console.

Post correlati