Nuova collaborazione all’orizzonte per Paypal

-foyhotechPaypal, la nota piattaforma di pagamento digitale ha preventivato per le festività 17 milioni di transazioni; la maggior parte di queste sarebbero transazioni peer-to-peer (P2P) cioè da una persona all’altra.

Paypal ha registrato nell’anno 2015 oltre 41 miliardi di dollari in transizioni di questo genere su Venmo, Xoom e Paypal.

Dunque l’integrazione tra le due piattaforme sancirà l’inizio dell’era delle paghette digitali: “Hey Siri, chiedi a mamma 20,00€ con Paypal!”

 L’annuncio di Apple

La società della mela ha annunciato che l’integrazione sarà compatibile con Siri all’interno di IOS 10 a partire dal 10 novembre, e sarà disponibile in 30 paesi: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cina, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, India, Israele, Italia, Giappone, Malesia, Messico, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Russia, Arabia Saudita, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Tailandia, Regno Unito, Emirati Arabi e Stati Uniti.

Per pubblicizzare la novità a tutti gli utenti, la società ha realizzato uno spot promozionale, in cui vengono pronunciate frasi in diverse lingue tra cui l’italiano.

 Come funziona

Per avviare la transazione sarà sufficiente pronunciare all’assistente vocale la quantità di denaro da trasferire e la persona interessata, infine per confermare l’operazione dovremo procedere a scansionare le nostre impronte digitali.

Oggi sono tante le aziende che puntano a rendere più veloci e facili le modalità di pagamento.

Quest’obbiettivo sembra raggiungibile attraverso l’utilizzo di dati biometrici e connessioni NFC; motivo per cui la novità targata Paypal-Apple promette di essere molto richiesta.

Voi cosa ne pensate?

L’utilizzo di queste tecnologie facilitano realmente questo tipo di operazioni? O al contrario le rendono più complesse?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A proposito dell'autore

Ciao ragazzi, sono Luigi, sono diplomato in grafica pubblicitaria e laureato in Industrial Design. Oltre alla passione per le materie artistiche, negli anni ho coltivato un crescente interesse per la tecnologia in tutte le sue sfaccettature: dai cellulari ai videogame dai pc alle console.

Post correlati