Google ti paga e ti premia se utilizzi i servizi Google.

I servizi Google sono l’anima di Android. Ecco il perchè. E google ti paga per utilizzarli.

Grazie ad essi possiamo avere informazioni in tempo reale attraverso il Gps.

Si sa, per utilizzare uno smartphone Android occorre avere un Account Gmail. Ecco il primo servizio di fondamentale importanza.

  • Gmail: qui avremo tutte le nostre informazioni. Tutti i nostri contatti (molto meglio nell’account google che sulla sim. Così potremo cambiare operatore telefonico o smartphone senza dover riconfigurare tutto da zero)
  • Google Foto: Backup delle nostre foto. Sempre in riferimento al nostro account Gmail.
  • Google +: piattaforma social, fondamentale per fare il login alle nostre app preferite.
  • Smart lock: vincolato al nostro account google avremo già eseguito in automatico il “login” e la configurazione pronta alle nostre app autorizzate. Sempre più semplice cambiare dispositivo. Oramai tutte le nostre informazioni non saranno vincolate al device bensì al nostro account.
  • Accesso a due fattori: Potremo abilitare un nostro unico dispositivo per consentire l’accesso autorizzato al nostro account su altri mezzi come pc, tablet, o altri smartphone. Sicurezza all’ennesima potenza. Il vostro dispositivo personale sarà la chiave d’accesso fisica per ogni operazione.
  • Google Drive: Servizio cloud di Google.
  • Hangouts: ecco che le videochiamate e messaggi con tutti i nostri amici in Google diverrà facile e immediato.

La cosa davvero affascinante è che tutti i servizi si intrecciano e si interfacciano tra di loro creando davvero un ecosistema formidabile.

Google opinion rewards: la chiave di volta di tutto il sistema.

Proprio così. E’ un’app davvero interessante. Riceveremo tramite notifica in base alla nostra posizione alcune domande o sondaggi per niente invasivi tramite un compenso.

Un esempio banale: andiamo in vacanza e prenotiamo un albergo.

Gmail ci notificherà a che ora dobbiamo partire (in base alle mail di prenotazione che avremo ricevuto in posta). Gmaps indicherà in automatico l’albergo prenotato sulle proprie mappe. E google rewards che fa? ci chiederà di lasciare una recensione o delle informazioni sul nostro soggiorno. Così come facciamo disinteressatamente su Amazon, Google ci chiederà di farlo per 76 centesimi. Soldi che potremo poi utilizzare per comprare app su Google play, o libri su Google libri.

I servizi Google: il valore aggiunto di Android

Questa non è una guida. Ma un piccolo assaggio delle enormi potenzialità che il sistema offre agli utenti Android. Aggiungo che se abbiamo un negozio lo potremo inserire nel sistema di Google My Business e averlo gratuitamente nel sistema di Google Maps (verrà un addetto Google a verificare di persona la veridicità delle informazioni inserite!).

La mia breve esperienza recente

Mi sono concesso una breve vacanza a Giugno.  Il mio smartphone mi ha avvisato a che ora uscire per arrivare in tempo in stazione. Lì mi ha avvisato tramite una notifica gli orari dei treni e i ritardi. Mi ha indicato su Maps il mio albergo e come raggiungerlo dalla Stazione. Nel viaggio di ritorno mi ha chiesto di recensire l’albergo in cambio di 76 centesimi. Google libri mi ha offerto uno sconto di 3 euro sugli ebook. Con Google rewards  ho maturato un budget di 14 euro e così mi sono regalato un ebook del mio autore preferito: Charles Bukowski, “niente canzoni d’amore”.

Mi ripeto: le potenzialità sono molto di più. Possiamo per esempio iscriverci all’attività di “mapper” per google Maps e fornire informazioni utili sui luoghi che abbiamo visitato. Questo ci permetterà di accumulare punti e reputazione e salire di livello. Raggiunto un determinato livello Google ci darà la possibilità di utilizzare in anteprima servizi aggiuntivi o avere informazioni sulle iniziative di big G. E ricevere anche qualche gadget.

 

Ecco quindi qualche esempio dei servizi Google e come funzionano su Android. Voi lo sapevate? Come sfruttate il vantaggio di avere uno smartphone Android?