Xiaomi non smette di sfornare telefoni, e verso la fine del 2016 presenta lo Xiaomi Redmi 4 pro. Pur mantenendo un design simile, lo smartphone presenta alcune novità interessanti. Scopriamole insieme!

 

Confezione

La solita confezione in stile xiaomi, molto scarna, di cartone bianco.

All’interno troviamo :

  • Caricabatterie da 5V/2Ah
  • Cavo dati USB-microUSB
  • Graffetta per rimuovere le SIM
  • Manualistica
  • Adattatore presa Europea

Design ed Ergonomia

 Il Redmi 4 Pro sembra davvero costruito con attenzione all’ ergonomia, risulta infatti uno smartphone compatto e comodo per l’utilizzo ad una sola mano.

Il telefono è realizzato in metallo , cosa che da a questo device un aspetto “premium“. Bello il fatto che il rapporto tra display e superficie dello smartphone sia stato incrementato, migliorandone ulteriormente l’ergonomia e l’aspetto. Lungo i bordi in basso troviamo il microfono, la dock della ricarica e l’altoparlante esterno, a destra tasto power e bilanciere del volume, in alto il secondo microfono, jack 3.5 e l’infrarossi, a sinistra carrellino per la sim/micro-sd. Dietro troviamo la fotocamera e sensore d’impronte (fulmineo e preciso!).

Davanti abbiamo il led di notifica la seconda fotocamera, sensore di luminosità/prossimità e i tasti (non retroilluminati). Buono il feed della vibrazione. Lo spessore è abbastanza contenuto, purtroppo non è un peso piuma ma considerando la capiente batteria è un difetto che tolleriamo.

1 2 3 4

A proposito dell'autore

Giovane e appassionato dell'elettronica di consumo, Alfonso Tortena (alias Foyhodoha) è un aspirante psicologo con la passione della tecnologia che scrive su tutto quello che può essere etichettato come "high tech" dedicandosi principalmente al mondo della telefonia mobile e gli accessori legata ad essa come smartphone, tablet e wearable. Da sempre stimatore del mondo delle recensioni perchè fondamentali per effettuare acquisti intelligenti. Grazie all'apertura di questo sito verranno condivise le impressioni sugli oggetti provati insieme a tante news. Per contatti [email protected]

Post correlati