Oneplus ha annunciato la presentazione del proprio dispositivo Oneplus 5t. Il tutto avverrà il 16 novembre a New York. Si sa già tutto. C’è anche un video su youtube… Ma era davvero necessario allinearsi alla concorrenza?

Le parole e l’articolo in sè non sono per Oneplus 5t. Sappiate che oltre ad aggiungere una consonante al nome avremo un 5 con uno schermo più grande 18:9 e una seconda fotocamera leggermente meglio rispetto all’ormai ex flagship. Ecco il video trovato sul tubo.

 

Un mercato, quello degli smartphone, oramai prossimo al collasso. Così si cerca di ottimizzare il momento presente. Giusto o sbagliato?

T l’anno scorso significava Turbo. Un processore più potente e una batteria leggermente più capiente. Era il passaggio di consegne forzoso tra 3 e 3t in casa Oneplus.

E’ oramai prassi consolidata tra i maggiori brand e non solo. Presentare un telefono nella prima metà e uno nella parte finale dell’anno.

“cosi fan tutti”

  • LG
  • Samsung
  • Huawei
  • Oppo
  • Vivo
  • Nubia
  • Sony (tra l’altro nel 2014 a lanciare la moda con però tanta onestà intellettuale e dichiarazioni ufficiali)

Oneplus, si sa, deve stare al gioco e alle regole imposte dalla sua proprietaria BBQ electronics. Quindi deve ballare alla musica che le viene imposta. Perdendo però sempre più credibilità e fidelizzazione da parte dei geek affezionati. Ma che importa, il brand cresce e con esso anche la propria visibilità e prestigio.  Quindi ora con Oneplus 5t la t secondo per cosa sta? Io lancio la provocazione: Tradimento, senz’altro delle aspettative e della credibilità stessa delle dichiarazioni fatte nel tempo.

Al meeting di Roma alla mia specifica e diretta domanda mi fu risposto dall’addetto Marketing Oneplus: “Al momento non abbiamo alcuna esigenza di fare una versione 5t. L’anno scorso si, perchè per essere competitivi abbiamo aggiornato processore e batteria. Quest’anno non abbiamo alcuna esigenza, non abbiamo la tecnologia per un display borderless. Un upgrade semmai utile per l’anno venturo“.

I potenti sempre più potenti. Gli inseguitori in affanno?

Una situazione che mi porta a pensare a un consolidamento delle leadership del settore. Dominatore indiscusso Samsung. Grande prova di forza e di qualità quest’anno lanciando in anticipo prodotti davvero innovativi, con la ciliegina finale di Galaxy Note 8. Gli inseguitori sono davvero in affanno. Addolciscono pillole amare per spremere i portafogli dei fanboy, degli appassionati e prestano il fianco ai blog.

 

Doppie recensioni, più articoli, più eventi e più business per tutti. Davvero? Tanto a pagare siamo sempre noi, semplici utenti finali…

Che ne pensate? E intanto stiamo ad aspettare l’aggiornamento a Oreo..

 

A proposito dell'autore

Diffidate dalle imitazioni. Sono pirata_1985 parlo e straparlo di tecnologia, è vero, nessuno ne sentiva la necessità ma tant'è... Seguimi anche su facebook e Disqus ma soprattutto leggimi e discutiamone insieme su foyhotech.it

Post correlati