Le Iene ci svelano alcuni interessanti procedimenti per proteggere i nostri dati

L’inviato delle Iene Matteo Viviani nel servizio ci mostra, supportato da due tecnici informatici, come rendere inaccessibili i nostri dati personali.

Quando si viene privati con la forza del proprio smartphone, il primo pensiero è cambiare tutte le password siano esse di Facebook, instagram, Amazon ecc.. Insomma si passa dal classico stato rabbia di chi subisce un furto ad uno stato di angoscia, perché ormai i nostri device mobile siano essi smartphone o notebook racchiudono la nostra vita.

Ecco di seguito il servizio trasmesso il 2 maggio 2017:

Le istruzioni riguardano device Apple come iPhoneMacBook, i device Android ed i notebook supportati da Windows.

Con piccoli accorgimenti il problema sarà risolto ed il ladro non avrà accesso ai vostri dati personali.

Possiamo anticiparvi che per Android è necessario scaricare un’app “Smart Lockscreen Protector”. L’applicazione ha un costo di 2,00 euro.

Mentre per Windows la procedura è valida solo per i pacchetti Pro (a pagamento).

Vi è mai capitato di subire il furto di uno smartphone, tablet o di un notebook?! Come vi siete comportati in quell’occasione?

Diteci la vostra.

 

Io personalmente ho installato Smart Lockscreen Protector è funziona.