Nei social si è sempre parlato di questa credenza, si dice che Apple diminuisca le prestazioni con l’uscita dei nuovi iOS rallentando i vecchi dispositivi per favorirne l’aggiornamento comprandone uno nuovo, ma FutureMark smentisce tale diceria.

FutureMark ha condotto uno studio, in particolare sul comportamento delle CPU e GPU dei dispositivi Apple a 64 bit con iOS 11, e sono giunti ad una conclusione, il sistema operativo non ha alcun effetto limitante sui dispositivi. 

Il lavoro della società è cominciato già nel 2016 con 7 modelli di iPhone diversi, in sintesi:

  • 100.000 benchmark
  • iOS 9 – 10 – 11
  • Dispositivi da iPhone 5S in poi

Risultati dopo l’analisi dei vari iOS

Utilizzando i test 3Dmark Sling Shot Extreme Graphics, la FutureMark ha notato come le prestazioni di iPhone 5S siano rimaste invariate con i vari rilasci delle varie release di iOS.

Lo stesso accade per chi è un possessore di iPhone 6.

Mentre per chi possiede un iPhone 7 addirittura grazie ad iOS 11 si ottengono dei miglioramenti nelle prestazioni del dispositivo.

Dopo i vari test effettuati ecco le parole di FutureMark.

“I noti dati di benchmark mostrano come, anziché degradare intenzionalmente la performance sui vecchi modelli, Apple in realtà esegue un ottimo lavoro nel supportare i dispositivi non più giovanissimi, con degli aggiornamenti regolari che mantengono livelli di performance consistenti fra le versioni di iOS.”

Ma perché allora in molti avvertono un calo?

In molti utenti però si verificano dei cali eccessivi di prestazioni, ma quel’è allora il vero motivo?

Beh semplicemente come ogni prodotto tecnologico che si rispetti diventa obsoleto, la batteria cala la memoria interna comincia a finire insomma tanti piccoli fattori che incidono sulla vita dei nostri dispositivi.

E voi? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere.