Google rewards rientra in quel ecosistema dei servizi google (vi ricordate il plus di avere uno smartphone android?). Già scritto in passato, molti lo conoscono. Allora perchè scriverci su ancora? Perchè ho notato una curiosa situazione…

Google rewards è già nota ai più. E’ un’app by google che ci sottopone dei piccoli questionari in base sopratutto alla nostra geolocalizzazione e interessi in cambio di centesimi di euro da poter accumulare e poi spendere nel PlayStore. E’ una storiella nota, pratica e simpatica per non dover ricorrere a stratagemmi poco sicuri e illegali per scaricare le famose e desiderate app a pagamento.

Un sistema carino, oserei dire smart, per chi è restio ad associare la propria carta prepagata negli account online.

In passato sono usciti molti articoli sul web e nei vari blog per chiedere e ottenere un feedback ampio sulle potenzialità di tale servizio. I questionari non arrivavano, i “guadagni” erano davvero irrisori e ci si interrogava su cosa non andasse per meritarci qualche domanda (e sopratutto quali domande mai potessimo ricevere) e incassare miseri centesimi.

Attenzione ai questionari Test

Attenzione. Dobbiamo sempre rispondere alle domande con cognizione di causa, in maniera sincera, reale e veritiera. Così facendo guadagniamo la fiducia di google. E aumentano le possibilità di ricevere sempre più test. Succede che a volte l’app ci suggerisca un questionario. All’interno troveremo, se siamo attenti, domande a trabocchetto e in contraddizione logica l’una con l’altra. Sono dei questionari Test per verificare la serietà con cui rispondiamo.

Inutile aggiungere che l’analisi  delle informazioni inviate ci farà salire o scendere la quantità di domande che riceveremo in futuro.

Il motivo per cui sono tornato a scrivere su Google Rewards

Ho notato negli ultimi giorni un meccanismo davvero interessante. Appena entro al Carrefour sotto casa con geolocalizzazione attiva, puntualmente il giorno seguente ricevo un questionario sulla mia esperienza all’interno del supermarket in questione. Va da sè che se abbiamo un negozio Carrefour sotto casa basta passare un attimo e poi uscire e guadagneremo puntualmente dai 10 fino a 33 centesimi ogni giorno. E giorno dopo giorno accumuliamo un bel tesoretto per poter comprare qualsiasi app all’interno del playstore.

Ne approfitto per condividere la mia cronologia premi. Sono davvero curioso di sapere se avete scovato altri piccoli stratagemmi per sfruttare al massimo l’app. Senza dover compilare questionari indiscreti per giunta. Solo comunicare se avete avuto un’esperienza gratificante al Carrefour… Ma ieri io non ho comprato niente, e oggi che mi preparo a pranzo? 🙁

 

link all’ app -> Google rewards

 

A proposito dell'autore

Diffidate dalle imitazioni. Sono pirata_1985 parlo e straparlo di tecnologia, è vero, nessuno ne sentiva la necessità ma tant'è... Seguimi anche su facebook e Disqus ma soprattutto leggimi e discutiamone insieme su foyhotech.it

Post correlati