Continua l’avanzata di Free Mobile in Italia.

L’azienda francese Iliad entrerà nel mercato italiano con l’operatore Free Mobile tra Novembre 2017 e Gennaio 2018. Un debutto ambizioso, perché Free Mobile si inserirà in un mercato, quello italiano, estremamente difficile e competitivo.

In un breve colloquio a margine della presentazione dei risultati del 2016 dell’azienda Iliad, il fondatore e proprietario Xavier Niel ha dichiarato:

“Nel vostro Paese il consumatore è maltrattato, poco rispettato. Con mille offerte che cambiano continuamente, costringendo gli utenti ad una costante mobilità alla ricerca della proposta migliore; e tanti piccoli inganni, tanti trucchi, tante trappole. Basti pensare ai sistemi di conteggio dei minuti o ai mesi di 28 giorni. Ecco perché sono sicuro che la nostra proposta (…) avrà il vantaggio di essere semplice e certa”.

Il numero uno della società francese non ha anticipato nulla, ma ha solo dichiarato che le attuali offerte italiane più convenienti – o apparentemente tali – possono essere abbassate almeno di un ulteriore 10%. L’obiettivo è arrivare a conquistare una quota di mercato ben oltre quel 10-15% ipotizzato dalla stampa. Niel ritiene possibile arrivare in Italia ad un obiettivo simile a quello fissato in Francia; cioè una quota di mercato del 25%. Un progetto davvero molto ambizioso.

Il suo arrivo ha già creato scompiglio tra i rivali.

TIM, per esempio, ha annunciato Kena, un operatore virtuale focalizzato sulle offerte low cost.

Vodafone sta pensando, invece, di rispolverare il vecchio brand TeleTu anche per il mobile. Si tratta di azioni volte ad arginare il debutto di Free Mobile e ad evitare un esodo di clienti verso questo nuovo operatore.

Iliad sta lavorando anche alle offerte per la rete fissa. Niel ha infatti confermato i colloqui con Enel Open Fiber, ma anche con altri soggetti. L’operatore si concentrerà probabilmente sulla fibra ottica; ma solo in un secondo momento rispetto all’ingresso nel mercato della telefonia mobile.

Il prefisso italiano di Free Mobile

Il Ministero dello Sviluppo Economico il 14 Marzo ha assegnato a Free Mobile il proprio prefisso. Tutti gli utenti che acquisteranno una scheda Free Mobile avranno un numero con il prefisso 351 seguito da un 8 o da un 9. Il servizio dovrebbe garantire fin dall’inizio il collegamento sia alla rete 3G che 4G.