“M” il primo assistente digitale di Facebook

Ad ottobre 2015 Facebook aveva rilasciato ad un numero ristretto di utenti una versione beta di “assistente virtuale”. Da allora sono passati quasi due anni è Facebook ha ufficialmente lanciato negli Stati Uniti il suo nuovo e primo assistente virtuale, per Messenger. Soprannominato semplicemente “M“.

La versione lanciata negli Stati Uniti è completamente automatizzata, ma offre (per ora) funzionalità limitate. “M” apparirà con un popup, sarà in ogni caso possibile respingere o rifiutare il suggerimento proposto, se non ritenuto opportuno.

Integrato con Messenger, “M” interagendo con le conversazioni dell’utente esso sarà in grado di rispondere a domande, eseguire la ricerca contestuale e suggerire contenuti e funzionalità, rendendo Messenger molto più funzionale di quanto non lo sia ora.

Inoltre sarà possibile disattivare “M” in qualsiasi momento modificando le impostazioni di Messenger.

Il nuovo assistente digitale di Facebook offre, per ora, solo sei azioni per gli utenti:

  • inviare adesivi;
  • pagare o inviare una richiesta di denaro;
  • condividere la propria posizione;
  • realizzare progetti;
  • avviare un sondaggio (solo nella conversazioni di gruppo);
  • prenotare una corsa (con Lyft e/o Uber).

Facebook ha attualmente messo a disposizione”M” per tutti i Android iOS, ma solo negli Stati Uniti.

In merito al rilascio nel vecchio Continente, esso dovrebbe avvenire nei prossimi mesi. Ma per ora la società non ha rilasciato alcun comunicato, che confermi in qualche modo queste previsioni.

Facebook ha poi caricato sulla propria pagina ufficiale un video che mostra tutte le funzionalità di “M“. Per guardare il video clicca qui.