Durante l’ultimo IFA di Berlino il Note 8 e Lg v30 sono stati i device che hanno catturato maggiormente l’attenzione del pubblico. Due terminali che rappresentano i top di gamma delle due case coreane e che presentano tutte e due schermi a 18:9 “borderless”.

Dalle prime recensioni l’ultimo esponente della famiglia Note, che non è presente sul mercato italiano da ben due generazioni, migliora quelli che erano i punti forti del s8 plus. Infatti abbiamo uno schermo ancora più luminoso rispetto al s8, che supera il picco già alto dei 1200 nits, rendendolo il terminale con lo schermo più luminoso del intera categoria.

Anche la fotocamera viene migliorata, ora abbiamo ben due fotocamere da 12 megapixel ognuna capaci di fare delle foto ancora più dettagliate e luminose del s8. In particolare grazie alla doppia fotocamera il device ci guadagna sia nelle macro che nei ritratti.

Permangono purtroppo anche quelli che erano i punti deboli del s8 plus, ossia la scarsa maneggevolezza , e la batteria che non basta a coprire una giornata intera di lavoro.

La forma più squadrata  ci permette di tenerlo in mano in maniera più stabile ma comunque è un terminale che in definitiva è difficile da maneggiare viste le dimensioni e visto che permane la scomoda posizione del lettore di impronte digitale.

Anche la batteria da 3300 mh, per quanto possano inserire ottime modalità di risparmio  e di ricarica rapida, nel 2017 non bastano a coprire un intera giornata di lavoro a maggior ragione con uno schermo da ben 6 pollici.

Permangono inoltre le solite difficoltà di sblocco già viste con il fratello minore infatti il riconoscimento dell’iride continua a non funzionare bene.

Due gb di ram in più e il pennino non bastano a giustificare la spesa di ben 900 euro per questo terminale a maggior ragione per coloro che già posseggono l’s8 plus. Vedremo se l’utenza “professionale” a cui dovrebbe interessare questo smartphone sia disposta ad acquistarlo visto che in Europa è da più di due generazioni che il Note non viene più ufficialmente venduto.

Del v30 di Lg, ancora in data odierna non ci sono recensioni ma dalle prime impressioni possiamo dire che è  un terminale che presenta alcune caratteristiche che lo differenziano molto dal suo cugino più prossimo, ossia LG g6.

Infatti abbiamo 4 giga di ram, doppia fotocamera quadrangolare migliorata, schermo oled, maggiore maneggevolezza rispetto al s8 plus e soprattutto un dac dedicato, elemento che ha maggiore rilevanza per l’utenza consumer rispetto al pennino.

Unica nota stonata é la camera anteriore di soli 6 megapixel che come lg g6 non bastano per fare selfie degni dei terminali Samsung.

Dalle prime impressioni sembra che la doppia camera posteriore faccia le migliori foto del settore superando in nitidezza e brillantezza l’S8 plus, il Note 8 e l’HTC u11.

Il settore si sta ormai convertendo ai cosiddetti schermi a 18:9 o infinity display e aspettiamo ora che cosa hanno da proporre Xiaomi con il Mii Mix 2, Huawei con il nuovo Mate e soprattutto Apple che ha appena presentato l’iPhone X.

Quanto tempo resisterete ai nuovi schermi borderless ??