Durante una conferenza stampa tenutasi a Monaco di Baviera, Huawei ha presentato due nuovi device. Si tratta dei nuovi Mate 10. Uno in versione “normale”, con display QHD da 5.9 pollici in rapporto 16:9 e 4GB di RAM. L’altro, la versione PRO, con 6GB di RAM e display FHD+ da 6 pollici in rapporto 18:9. Lo precisiamo subito, nel nostro paese arriverà esclusivamente la versione PRO del device.

Il Mate 10 PRO di Huawei ha un profilo in metallo e parte posteriore in vetro, leggermente arrotondata sui bordi per facilitarne meglio la presa. Nonostante il display da 6″, Mate 10 si presenta compatto e maneggevole. Dotato di certificazione IP67, arriverà sul mercato in tre colorazioni diverse: Midnight Blue, Titanium Gray e Moka.

Niente più jack audio e fotocamera al top.

Il device monta porta USB Type-C accompagnata, sul lato inferiore del dispositivo, da due microfoni e lo speaker di sistema che in combinazione con la capsula auricolare offre un’audio stereofonico. Sulla parte superiore, il trasmettitore ad infrarossi ed un terzo microfono. Huawei si allinea (tristemente) alla moda del momento eliminando il jack delle cuffie da 3.5 mm.

Il retro presenta le, ormai classiche, due fotocamere realizzate in collaborazione con LEICA. Il comparto fotografico vede un sensore da 12 megapixel RGB e stabilizzatore ottico a cui è affiancato un secondo sensore monocromatico da 20 megapixel. Entrambi hanno un’ampia apertura f/1.6. Oltre ad un sensore laser, la messa a fuoco è anche basata su rilevamento di profondità, contrasto e fase. La fotocamera anteriore ha invece un sensore da 8 megapixel a fuoco fisso con apertura f/2.0. Sotto le due fotocamere è inoltre previsto il polivalente sensore per le impronte digitali.

Il display, il processore e batteria.

Mate 10 PRO sarà dotato di uno scherom OLED da 6 pollici di diagonale HDR10 con rapporto 18:9 con una risoluzione di 2160×1080 pixel ed una saturazione dei colori NTSC del 112%.

Il processore è il nuovo Kirin 970 con quattro core Cortex-A73 da 2.4GHz affiancati da altri quattro core Cortex-A53 da 1.8GHz. La GPU è una Mali-G72MP12 a 12 core6 sono i GB di memoria RAM di tipo LPDDR4X e 128 i GB di memoria integrata UFS 2.1 (non espandibile).

Il processo produttivo a 10nm dovrebbe garantire una maggiore efficienza in termini di consumi energetici. In questa maniera, la batteria integrata da 4000mAh potrebbe arrivare ad offrire un’autonomia molto importante. Naturalmente, è presente la ricarica veloce in grado di portare la batteria fino al 58% in circa 30 minuti.

Easy Proiection, il Dex di Huawei.

Sulle orme di Samsung, il Mate 10 PRO supporta la modalità Easy Projection. Attraverso un semplice cavo USB Type-C o HDMI sarà possibile visualizzare su un monitor esterno un’interfaccia desktop con applicazioni in finestra. La grande novità sta nel poter utilizzare entrambi i display contemporaneamente, collegare mouse e tastiera esterni oppure muovere il dito sul display dello smartphone per controllare il puntatore.

Prezzo

Per concludere, Mate 10 PRO arriverà sul mercato a metà novembre al prezzo di € 849. In caso di preordine, compresa nel prezzo la penna Moleskine.