Apple presenta tre nuovi MacBook Pro con un grande novità: una barra touchscreen che manda in pensione i tasti funzione.

Al Town All di Cupertino, Tim Cook, CEO della Apple, ha presentato tre nuovi modelli di MacBook Pro.

I nuovi MacBook Pro saranno distribuiti nei formati da 13” e 15”, e in due diversi colori, grigio e grigio scuro. Da una prima analisi si può notare come questi sono più leggeri e sottili rispetto ai modelli precedenti. Infatti la versione con il display da 13″ è spessa 14,9 mm e pesa appena 1,36 kg. Mentre la versione con display da 15’’ è spessa 15,5 mm e pesa 1,8 kg.

Touch Bar

Ma la novità più interessante è però senza alcun dubbio la nuova Touch Bar Retina, con tecnologia OLED e supporto multitouch fino a 10 tocchi. Posizionata sopra la tastiera, essa sostituisce i classici tasti funzione presenti nelle precedenti versioni. In pratica questa è una barra che potremo gestire con le dita e che ci permetterà di effettuare determinate operazioni. Per esempio l’invio di una emoticon, la possibilità di accettare o rifiutare una chiamata. La regolazione del volume e molto altro ancora. Inoltre, gli sviluppatori terzi possono programmare la Touch Bar per permettere di usare al meglio i loro software. Gli utenti possono comunque personalizzare le funzioni della Touch Bar.

apple-macbook-pro-2016

Inoltre, sul lato destro della Touch Bar è presente il sistema di sblocco tramite Touch ID. 

Questa è una delle caratteristiche che i clienti Apple hanno imparato a conoscere e apprezzare sul loro iPhone e iPad. Una volta registrate le impronte digitali è possibile sbloccare rapidamente il proprio Mac, passare da un account utente ad un altro, e fare acquisti sicuri con Apple Pay.

Display più brillante e colorato

Per quanto riguarda i display dei nuovi MacBook Pro, la Apple ha apportato delle migliorie. Infatti questi risultano più performanti grazie al 25% in più di colori ed il 67%  in più di luminosità, rispetto alla generazione precedente. Inoltre grazie ai Led a minor consumo, la Apple assicura che i nuovi display consumeranno il 30% in meno. Ma nessun dettaglio sulla batteria è stato per ora ufficializzato. Anche se la Apple dichiara che, dai propri test, la batteria risulta avere un’autonomia media di 10 ore.

 macbookpro

Le altre novità

A differenza dell’iPhone 7, sui tutti i nuovi MacBook Pro non è stato soppresso il jack per le cuffie. Inoltre la riproduzione dei suoni è stata migliorata grazie agli altoparlanti con il doppio della gamma dinamica e ai bassi fino a 2,5 volte più potenti.

I processori Intel di sesta generazione offrono prestazioni di elaborazione di livello professionale pur risparmiando energia. Il nuovo MacBook Pro 15” è dotato di una potente grafica con prestazioni fino a 2,3 volte superiori rispetto alla generazione precedente. Mentre il MacBook Pro 13” con grafica fino a due volte più veloce rispetto a prima. Tutti i modelli sono dotati di SSD con velocità di lettura sequenziale a oltre 3 GBps e Thunderbolt 3 che consolida il trasferimento di dati, la ricarica e il doppio della larghezza di banda video in una singola porta. Questo consente di gestire un display 5K e alimentare il proprio MacBook Pro con un unico cavo.

 Caratteristiche tecniche MacBook Pro 13″ (senza Touch Bar) MacBook Pro 13″

MacBook Pro 15″

 

Processore Intel Core i5 dual-core 2,0 GHz Intel Core i5 dual-core 2,9 GHz Intel Core i7 quad-core 2,6GHz o 2,7GHz (versione da 512GB)
Ram 8GB memoria a 1866MHz 8GB memoria a 2133MHz 16GB di memoria a 2133MHz
Scheda video Intel Iris Graphics 540 Intel Iris Graphics 550 Radeon Pro 450 con 2GB di memoria (Radeon Pro 455 nella versione da 512GB)
Memoria Unità SSD PCIe da 256GB Unità SSD PCIe da 256GB o 512GB Unità SSD PCIe da 256GB o 512GB
Porte Thunderbolt 3 Due Quattro Quattro
Prezzo € 1749,00 € 2.099,00 (256GB),        € 2.299,00 (512GB) € 2.799,00 (256GB),          € 3.299,00 (512GB)

A proposito dell'autore

Salve a tutti, sono Pierluigi Russo (alias pier90pier), laureando magistrale in Economia e Finanza. Oltre allo studio, sono molto interessato al mondo della tecnologia (smartphone, videogiochi, domotica). Ma sono anche un grande appassionato di film e serie tv.

Post correlati