Apple, secondo il Wall Street Journal è intenzionata ed entrare in un nuovo business

Apple potrebbe iniziare ad offrire, entro la fine di quest’anno, contenuti video in streaming sulla sua piattaforma Apple Music. Questo è quanto trapela da un rapporto del Wall Street Journal.

Nonostante la casa di cupertino non abbia rilasciato dichiarazioni ufficiali, sembra sempre più vicino lo sbarco nel mondo dello streaming Tv. Infatti l’interesse per questo settore risale al 2012 quando iniziò le trattative con alcuni produttori, per discutere dei diritti Tv. Trattative che non ebbero poi buon esito.

Secondo il WSJ le recenti iniziative, compresa la produzione di un nuovo reality show chiamato “Planet of the Apps“, farebbe parte di un piano per contrastare, in futuro, il dominio di Netflix. Secondo voci di corridoio, Apple sarebbe poi in trattativa con alcuni produttori di Hollywood circa l’acquisto dei diritti per alcuni programmi televisivi.

Questa scelta è vista da alcuni esperti come la costruzione, da parte della società di Cupertino, di un “piano B” in vista di una possibile saturazione del mercato dei device. Apple si starebbe così preparando ad entrare un mercato considerato da tutti in forte espansione. Tuttavia però il percorso per diventare la nuova Netflix è ancora lungo.

Riguardo il lancio del servizio di streaming TV è probabile che esso avvenga entro fine 2017, ma negli USA. Così come avvenuto per il lancio di Apple Pay e Music. Per quanto riguarda il possibile lancio in Italia, non ci sono voci e non ci aspettiamo novità a breve.