Aumentare la durata della batteria

 

 

Sempre più spesso ci ritroviamo nel corso della giornata con il nostro smartphone scarico. Negli ultimi anni i costruttori di telefoni hanno implementato schermi QHD con diagonali sempre maggiori, il risultato? Batterie che arrivano a metà giornata e noi che siamo costretti a dover usare batterie esterne per non rimanere fuori dal mondo. Oggi vedremo insieme 5 semplici metodi per migliorare l’ autonomia del nostro dispositivo cosi da poter fare un uso più parsimonioso della batteria, a parità di utilizzo.

Disinstallare l’app di Facebook

Molti di noi non possono farne a meno, ma Facebook consuma la batteria in maniera significativa; ecco perché disinstallarlo è sicuramente una soluzione valida. Ad oggi ci sono molte app che sostituiscono in maniera egregia l’app ufficiale Facebook, occupando molto meno spazio e prosciugando molta meno batteria. Ecco alcune alternative che noi di Foyhotech consigliamo:

Logicamente non tutti riescono a far a meno dell’ app ufficiale quindi in questo caso c’è un altra soluzione. Per questi, potrebbe essere un buon compromesso disattivare almeno le notifiche automatiche, cosi da ridurre il consumo della batteria.

Gestire le Reti

Batteria

Il WI-FI, ma soprattutto il 3G ed il 4G consumano molto. Per cui è sempre consigliabile utilizzare la rete 3G e 4G solo quando siete fuori casa. In casa se avete la possibilità di collegarvi ad una rete wi-fi, fatelo, facendo attenzione ad impostare come modalità di rete 2G e disattivando i dati mobili. Discorso diverso va fatto per il Bluetooth, usato di rado. Quest’ultimo conviene che venga attivato solo all’ occorrenza.

Controllare la pubblicità

Le app gratuite sono molto usate ed impiegate, ma alcune di queste producono molto pubblicità. Questa non solo è fastidiosa, ma consuma anche molta batteria. Per cui evitate il più possibile le applicazioni per smartphone gratuite che producono pubblicità in modo non controllato.

Settare la luminosità del display

Batteria

Cercate sempre di tenere una luminosità adeguata all’ ambiente in cui vi trovate. Affidatevi, se potete ai controlli di luminosità automatica dei telefoni. Avere una luminosità media non sempre è una soluzione, perché di giorno avremo bisogno di più luce per guardare il nostro telefono e di sera invece di molta meno. Importante sarà impostare anche un timeout di spegnimento schermo a 5-10 secondi così, nel caso in cui vi dimentichiate di spegnere il display, questo avverrà in automatico evitando sprechi. Se avete un display Amoled sarà utile impostare immagini di sfondo nere. Questi tipi di pannelli quando ci sono sfondi neri mantengono i pixel spenti, senza quindi consumare energia.

Limitare la sincronizzazione

Ultimo consiglio per evitare sprechi di batteria del proprio smartphone ed arrivare senza problemi a sera è ottimizzare la gestione della sincronizzazione, limitandola al minimo. Questa consuma batteria in maniera spropositata ed effettuare sincronizzazioni ogni quindici minuti non è nemmeno utile. Il compromesso ideale è una sincronizzazione oraria, piuttosto che impostare la funzionalità che sincronizza le applicazioni dello smartphone, o le notifiche, allo sblocco dello smartphone.

 

A proposito dell'autore

Giovane e appassionato dell'elettronica di consumo, Alfonso Tortena (alias Foyhodoha) è un aspirante psicologo con la passione della tecnologia che scrive su tutto quello che può essere etichettato come "high tech" dedicandosi principalmente al mondo della telefonia mobile e gli accessori legata ad essa come smartphone, tablet e wearable. Da sempre stimatore del mondo delle recensioni perchè fondamentali per effettuare acquisti intelligenti. Grazie all'apertura di questo sito verranno condivise le impressioni sugli oggetti provati insieme a tante news. Per contatti [email protected]

Post correlati