Nintendo Switch va letteralmente a ruba in tutti gli store degli States.

Nintendo Switch è arrivata ufficialmente sul mercato dal 3 marzo. Nonostante la nuova console della casa di Kyoto abbia debuttato pochissimi giorni fa, i risultati già sembrano esaltanti. Naturalmente i dati precisi di vendita non si conoscono ancora, tuttavia, secondo quanto riportato dal portale VentureBeat, Nintendo Switch, negli USA, sembrerebbe essere assolutamente introvabile.

Esauriti tutte le console disponibili presso le principali catene commerciali, Target, ToysRUs e Walmart. I cittadini americani possono però dormire sonni tranquilli, i rifornimenti infatti non dovrebbero tardare ad arrivare.

Alle grandi catene non fa eccezione Gamestop, Nintendo Switch risulta introvabile anche in diversi negozi della nota catena. Al riguardo Eric Bright, il Senior Director del Merchandising di Gamestop, nel corso di una recente intervista, ha dichiarato che il debutto di Switch è stato il miglior lancio di una console da anni.

Ecco le sue parole: “La notte scorsa tutti i nostri negozi erano pieni di clienti che non vedevano l’ora di mettere le mani su Nintendo Switch. Le persone si sono messe in coda di prima mattina; e qualcuno è riuscito ad accaparrarsi una delle console extra che avevamo da parte. Quello di Switch è stato, per noi, il lancio di una nuova console più forte e di maggior successo degli ultimi anni“.

Battuto anche il record di Wii

Lo stesso Reggie Fils-Aime, il presidente e direttore operativo di Nintendo of America, ha dichiarato a Nick Wingfield del New York Times che Nintendo Switch ha venduto in US più di ogni altra console Nintendo nella storia. E ci è riuscito in sole 48 ore dal lancio.

Come detto, non è dato sapersi il numero preciso di vendite. Ma Wii, che deteneva questo primato fino ad oggi, aveva venduto 600.000 unità in 8 giorni; Switch ne ha impiegati solo 2.

La domanda sorge spontanea: siamo di fronte ad un nuovo grande successo commerciale targato Nintendo?

A proposito dell'autore

Sono Giacomo, ho 25 e sono laureato in Giurisprudenza. Nel mio (troppo) tempo libero mi dedico alle mie grandi passioni: il cinema, la tecnologia e il calcio.

Post correlati