Microsoft brevetta un dispositivo pieghevole

Secondo le ultime indiscrezioni il colosso dell’informatica avrebbe brevettato un nuovo dispositivo dotato di display pieghevole.

Non si sa con certezza se il dispositivo sia un tablet o uno smartphone, questo è quanto emerge da MSPoweruser.com; di certo non è la prima azienda che deposita brevetti in questa direzione, parliamo di Apple e Samsung.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il dispositivo pieghevole è dotato di tre display separati da cerniere che ne favoriscono la mutevolezza; la superficie del dispositivo può essere estesa o piegata secondo le esigenze dell’utente.

 

Il concept nel dettaglio

 

 

Dalle bozze notiamo che la peculiarità del dispositivo in questione è quella di poter mutare la propria forma, passando dalle dimensioni di un tablet a quelle di uno smartphone per poi assumere una forma triangolare molto simile a quella assunta dai dispositivi Lenovo Yoga.

Nonostante i brevetti di Microsoft spesso restino depositati senza trovare un’effettiva concretizzazione, voci di corridoio asserirebbero che questa potrebbe essere la volta buona.

Infatti, il concept sarebbe stato attestato a Kabir Siddiqui, ideatore del cavalletto e della fotocamera dei dispositivi Surface.

Microsoft quest’anno dovrebbe lanciare sul mercato un nuovo smartphone della linea Surface; e come da tradizione lo stile Surface cerca di differenziarsi dalla concorrenza attraverso linee stilistiche innovative.

Questo brevetto potrebbe essere la prova tangibile di come Microsoft stia cercando un nuovo corso stilistico per la linea dei suoi smartphone in seguito alla scissione da Nokia.

E’ difficile immaginare che i nuovi smartphone di Microsoft saranno uguali al concept di quest’articolo; tuttavia queste bozze potrebbero rappresentare il punto di partenza per la nuova linea targata Surface.

Quando si parla d’innovazione nel settore smartphone spesso si tratta di aggiornamento software o di scelta diversa di materiali; sono pochi i casi in cui ci si trova di fronte ad una rivoluzione della fruibilità del prodotto.

Sarebbe davvero interessante vedere portati alla luce concept del genere, riuscirà Microsoft nell’ardua impresa?

 

A proposito dell'autore

Ciao ragazzi, sono Luigi, sono diplomato in grafica pubblicitaria e laureato in Industrial Design. Oltre alla passione per le materie artistiche, negli anni ho coltivato un crescente interesse per la tecnologia in tutte le sue sfaccettature: dai cellulari ai videogame dai pc alle console.

Post correlati