Facebook cede alle pressioni delle autorità europee.

Facebook ha bloccato, la raccolta dei dati degli utenti WhatsApp in tutta Europa in seguito alle critiche ricevute da parte dell’Unione Europea.

Le modifiche sulla privacy applicate da WhatsApp, con l’aggiornamento di agosto, gli hanno permesso di “condividere le informazioni all’interno della ‘famiglia di aziende Facebook ‘ per una serie di scopi che includono marketing e pubblicità”. Una condivisione dei dati che si è concretizzata poi con gli annunci su Facebook. Il cambiamento delle politiche sulla privacy ha destato da subito grande preoccupazione.

Facebook e Whatsapp: stop alla condivisione dei dati

Dopo le indagini promesse da alcuni stati membri, tra cui l’Italia, Facebook ha deciso di sospendere, la condivisione dei dati. I primi, però, ad ottenere questa sospensione sono stati i cittadini britannici. Ottenuta grazie all’ICO, l’autorità che si occupa della protezione dei dati personali nel Regno Unito.

“Non credo che agli utenti siano state date sufficienti informazioni su ciò che Facebook ha intenzione di fare con le loro informazioni, e non credo che WhatsApp abbia ottenuto un valido consenso da parte degli utenti a condividere tali informazioni”.The UK’s information commissioner, Elizabeth Denham.

Allo stesso tempo Facebook nel prendere la decisione di sospendere, temporaneamente, la condivisione dei dati ha dichiarato: ”Speriamo di continuare il dialogo con le autorità inglesi e quelle degli altri paesi, e restiamo aperti a collaborare nell’affrontare e rispondere alle loro domande”.

Cosa cambia per gli utenti di WhatsApp e Facebook?! Praticamente nulla, le due piattaforme continueranno a funzionare senza problemi. Questa sospensione, temporanea, ha semplicemente ripristinato le condizioni di utilizzo previste prima del 25 agosto.

A proposito dell'autore

Sono Carmine Ronga, laureato magistrale in Economia Aziendale, attualmente praticante dottore commercialista. Appassionato di tecnologia e telefilm, cercherò, attraverso Foyhotech, di tenervi informati sulle news riguardanti il mondo della telefonia, dei tablet e non solo.

Post correlati