FoyhoTech.it
Risparmio

Vivere di rendita a 50 anni: ecco cosa devi fare

Fonte: Pixabay - Alexas_Fotos

Vivere di rendita a 50 anni è possibile? Dipende da numerosi fattori. Di certo c’è che l’interesse nei confronti della possibilità  di passare gli ultimi decenni della propria vita senza lavorare è alto. Nelle prossime righe, scopriamo assieme qualche consiglio utile per raggiungere l’obiettivo.

L’importanza del lavoro e del risparmio costante

Il primo consiglio per vivere di rendita a 50 anni prevede il fatto di risparmiare costantemente nel corso dei decenni precedenti. Come fare se si ha un reddito basso? Anche se sembra strano, mettendo via 5 euro al giorno si può arrivare, dopo diverso tempo, a un vero e proprio capitale.

Gli esperti di investimenti consigliano spesso i fondi azionari da pochi euro al giorno (se non si ha dimestichezza con questi strumenti di risparmio, la cosa migliore da fare è rivolgersi a un professionista esperto per farsi consigliare il migliore per le proprie esigenze).

Il valore della pianificazione

Arrivare a vivere di rendita a 50 anni partendo dal risparmio significa, per forza di cose, pianificare. In concreto, questo significa farsi trovare pronti a modificare in maniera rapida e costante diverse abitudini di vita che, a lungo andare, pesano sul portafoglio. Qualche esempio? Il fatto di prendere i mezzi pubblici piuttosto che l’auto.

Un’altra abitudine insospettabile da modificare è quella dei caffè al bar. Prenderne uno invece che due al giorno, oppure scegliere di non prenderlo per qualche giorno a settimana, permette di ottenere ottimi risultati per quanto riguarda il risparmio. Una cosa molto utile da fare prevede il fatto di mettere nero su bianco le cifre risparmiate, in modo da vedere se si riescono a raggiungere gli obiettivi.

Un valido consiglio a tal proposito è legato all’utilizzo della scrittura a mano, che permette di fissare in maniera diversa nella testa le cose e i conseguenti cambiamenti da portare concretamente nella propria quotidianità .

Affitta casa tua

Se nel corso della vita sei riuscito a comprare una casa oltre all’abitazione principale, non aver paura di affittarla. Anche se la situazione mondiale, a causa della pandemia, è cambiata tantissimo, lo smart working ha portato moltissime persone a guardare con maggior attenzione agli spazi abitativi, che sono diventati, per tanti, dei luoghi di lavoro.

Sempre alla luce di questo aspetto, se hai intenzione di trasformare la tua casa in una rendita grazie all’affitto una buona idea può essere quella di ristrutturare gli interni, rendendoli più confortevoli e a misura di lavoro smart!

Related posts

Truffa su luce e gas porta a porta: attenzione a cosa può accadere

Alessia Ferranti

Cure dentistiche gratuite: a chi spettano?

Alessia Ferranti

Monete sudafricane: quanto valgono e quanto puoi guadagnare

Alessia Ferranti