FoyhoTech.it
Risparmio

Guadagnare con i buoni spesa IKEA: cosa si deve fare?

Sono oramai molti anni che Ikea è diventata molto nota anche nel nostro paese, grazie a una politica molto attraente dei propri prodotti, fattore unito a prezzi spesso concorrenziali: non è un caso che negli ultimi anni stiano avendo grande seguito enormi centri Ikea disseminati oramai in molte città  italiane.

Buoni sconti

E’ possibile risparmiare ulteriormente sugli acquisti dei prodotti del brand svedese, che fornisce dei buoni spesa attraverso il sistema IKEA Tack, valida per tutti gli utenti Ikea Family, ossia chi è in possesso della tessera, requisito necessario per ottenere accesso al sito ufficiale dell’azienda.

Come spiegato dal sito ufficiale, si può ottenere i buoni spesa in queste maniere:

  • si ottiene un Tack! ogni 40 euro di spesa in un’unica transazione in prodotti dell’assortimento IKEA in negozio o su IKEA.it, fino alla massima quantità  di 50 Tack! per singola transazione;
  • si ottiene un Tack! ogni 10 euro di spesa in un’unica transazione in prodotti alimentari al ristorante, al bar, al bistrot e/o alla bottega svedese fino alla massima quantità  di 50 Tack! per singola transazione.

Al raggiungimento di 10 Tack!, si ottiene un buono sconto 10 euro da utilizzare per tutti gli acquisti di mobili e complementi d’arredo in pronta consegna nei negozi IKEA, a patto di effettuarli entro 30 giorni dalla data di emissione.

Questi buoni potranno essere spesi solo nel reparto mobilia e arredamento, i buoni sconto IKEA Tack possono essere utilizzati singolarmente, in tagli da 10 euro, con una spesa minima di 30 euro oppure cumularli fino ad un massimo di 50 euro per 150 euro di spesa complessiva.

Related posts

Attenzione alla “truffa del Catalogo”: ecco come uscirne…

Vincenzo Galletta

Truffe e COVID-19, ecco cosa vi potrebbe accadere!

Alessia Ferranti

Un centesimo che vale almeno 2500 euro: guarda nel portafogli se c’è

Beatrice Verga