FoyhoTech.it
Risparmio

“Attenzione a questa polizza auto!”: potresti rischiare veramente grosso

Fonte: Pixabay - Pixel-mixer

Come gli automobilisti sanno bene, la spesa maggiore relativa alla propria auto che preoccupa maggiormente non è costituita dalla somma necessaria per acquistare il mezzo, ma sul mantenimento dello stesso: nelle zone d’Italia più popolose l’assicurazione relativa all’Auto raggiunge spesso molto elevati, ed essendo obbligatoria, è il deterrente principale verso l’acquisto delle stesse.

Siti truffa

Negli ultimi anni, con la grande diffusione del web che si è fatto sempre più presente nelle nostre vite, si è notato un vero e proprio proliferare di presunte società che offrono tariffe per l’assicurazione della propria auto a prezzi molto più bassi rispetto a quelle di compagnie famose, tanto da far ingolosire diversi utenti che hanno deciso di provare la via economica.
Tuttavia l’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni mette in guardia i guidatori: molti siti hanno un’affidabilità molto bassa, tanto da rientrare in una vera e propria lista nera di quelli particolarmente sconsigliabili che sono i seguenti:

  • acam-broker.com,
  • valentiniassicura.com.
  • assicuraconnoi.com,
  • assicurarca.com,
  • assiparma.com,
  • facileassicura.oneminutesite.it,
  • manzoni-assicurazioni.com

Motivazioni

Le motivazioni sono prima di tutto pratiche: molte di queste aziende, qualora esistessero davvero, non sono presenti sul territorio italiano, non soddisfacendo quindi i requisiti legali per essere totalmente operative nel nostro paese: solo quelle iscritte all’Ivass possono essere considerate affidabili.
In caso di sottoscrizione con un’azienda non affidabile, l’auto non sarà considerata effettivamente assicurata, con tutti i problemi che ne conseguono, come il sequestro del veicolo e una sanzione fino a 3.471 euro, oltre a far non risultare il veicolo effettivamente protetto dall’assicurazione.

 

Related posts

Pensione non accreditata? Ecco cosa devi fare subito

Vincenzo Galletta

Spese di riscaldamento in condominio: attenzione alle novità 

Vincenzo Galletta

Hai una moneta brasiliana? Ecco quanto può valere

Alessia Ferranti