FoyhoTech.it
Risparmio

Errori da condominio: sapevi che stai pagando di più se hai un balcone?

Fonte: Pixabay - Pexels

Vivere con gli altri non è facile e lo sanno bene le persone che vivono nei condomini. I problemi non sono solo dati dai rapporti di vicinato ma anche dalle spese. Errori da condominio: sapevi che stai pagando di più se hai un balcone?

Il balcone

Forse nessuno ci fa caso ma avere un balcone in condominio non vuol dire avere un appartamento più bello degli altri ma significa dover affrontare delle spese in più. O almeno questo dipende dalla natura del balcone cioè bisogna capire se questo appartiene al singolo proprietario dell’appartamento o all’intero condominio. La facciata del palazzo è comune ma per quanto riguarda i balconi il discorso è più complesso. Come capire chi deve farsi carico dei costi per la manutenzione? Ciò da certamente adito a un sacco di discussioni, tipiche nei condomini. Come si fa con le spese inerenti la manutenzione dei balconi? Come si ripartiscono queste?

Se ciò non è definito da un regolamento condominiale, per capire come si dividono le spese e se noi stiamo pagando di più perchè abbiamo un balcone, si devono individuare le caratteristiche strutturali dell’elemento e comprendere come il balcone si integra con il palazzo.

Balconi aggettanti e balconi incassati

I balconi condominiali possono essere aggettanti o incassati. I balconi aggettanti sono quelli che sporgono rispetto alla facciata del palazzo prolungando l’appartamento. Questo tipo di balcone appartiene al proprietario dell’appartamento in condominio. I balconi incassati formano invece una rientranza e sono chiusi su tre lati o su due lati. Questo tipo di balcone è invece di proprietà del palazzo.

Le spese dei balconi aggettanti sono dunque pagate dai proprietari dell’appartamento per quanto riguarda ristrutturazioni tipo il rifacimento della pavimentazione, della ringhiera, dell’intonaco della parte interna. Se invece si tratta di spese per la tinteggiatura o il ritocco di stucchi considerati parti comuni, le spese devono essere suddivise tra tutti gli inquilini. Le spese dei balconi incassati, in quanto come abbiamo detto sono proprietà del palazzo, vengono ripartite in egual misura tra i condomini.

Terrazze e ballatoi

Come funziona invece per terrazze e ballatoi? Se la terrazza è un lastrico solare comune, le spese sono da suddividere fra gli inquilini. Se il lastrico solare è in uso esclusivo a un numero ristretto di condomini, questi contribuiranno per 1/3 alla spesa per interventi vari. I restanti 2/3 andranno ripartiti tra gli altri inquilini. In questo caso sorgeranno sicuramente delle dispute e delle diatribe tra condomini a causa del dover pagare per qualcosa a cui non si ha accesso.

Ci sono poi i casi dei ballatoi tipici delle vecchie case popolari. I ballatoi sono in realtà lunghi passaggi sui piani di un edificio condivisi dagli inquilini, che si affacciano sul cortile interno. Sono protetti da ringhiere e forniscono l’accesso a più appartamenti sullo stesso piano. Nel caso del ballatoio condiviso quindi, le spese sono a carico di tutti i condomini.

Related posts

Pensioni Ottobre 2020: date ufficiali dei pagamenti

Alessia Ferranti

Abolizione bollo auto: ecco per chi è realtà 

Beatrice Verga

Perchè investire nelle opere d’arte: la risposta è incredibile

Alessia Ferranti