FoyhoTech.it
Salute e Benessere

I salumi si possono congelare? Ecco la verità

Quando acquistiamo i salumi può venirci in mente l’idea di conservarli per utilizzarli più avanti, magari in occasione di un evento, un pranzo o una cena speciale. Ma è possibile congelare i salumi? Ecco la risposta dell’esperto.

La conservazione dei salumi

Quando ci rechiamo al supermercato, troviamo i salumi sistemati all’interno dei banchi frigo. I salumi vengono venduti refrigerati anziché congelati perché sono a rischio di ossidazione e di irrancidimento dei grassi. L’ossidazione è favorita dalla presenza del sale, dall’esposizione all’aria e dal contatto con la luce. L’ossidazione non viene bloccata dalle basse temperature del congelamento. Per questo motivo la vendita dei salumi congelati è limitata solo a determinate tipologie di prodotti confezionati sottovuoto, sgrassati e con un minore contenuto di sale.

E’ possibile congelare i salumi?

E’ possibile congelare i salumi? La risposta dell’esperto è sì. Ma bisogna farlo seguendo alcuni precisi accorgimenti. Innanzitutto bisogna congelare solo prodotti confezionati sottovuoto, per così rimuovere l’aria che favorisce l’ossidazione dei grassi. Si deve poi togliere il grasso in alcune zone del salume. Quando vogliamo congelare un salume dobbiamo riporlo in un sacchetto o una borsa apposita per la conservazione dei prodotti nel freezer e dobbiamo apporvi un’etichetta con su scritta la data di congelamento. Il salume si potrà consumare fino a 3 mesi dopo questa data. Da evitare il congelamento di salami e pancette.

Ricongelare i salumi

Diverso il discorso di ricongelare isalumi. Generalmente è sconsigliato ricongelare un prodotto scongelato a casa. Questa pratica da origine a una situazione di rischio e di pericolo per il prodotto a riguardo del tempo in cui rimane a temperatura di refrigerazione, insieme alla velocità con cui viene poi ricongelato. Dopo lo scongelamento infatti, alcuni microrganismi conservati dalla bassa temperatura possono tornare a riprodursi. La stessa cosa accade agli enzimi presenti nel salume.

Si può comunque provare a ricongelare un salume scongelato a casa seguendo precise regole per la conservazione nuovamente in freezer. Se vogliamo congelare di nuovo un salume che abbiamo prelevato interamente dal freezer, magari perché abbiamo cambiato idea sul consumarlo, dobbiamo immediatamente rimetterlo nel congelatore prima che si scongeli del tutto.

Se invece abbiamo scongelato un salume per prenderne una parte che vogliamo mangiare nell’immediato e conservare un’altra per altre occasioni, dobbiamo procedere con la massima rapidità a ricongelare la parte restante in piccole quantità riportando una nuova data di congelamento sulla confezione. In questo caso però, la validità di scadenza del nostro prodotto ricongelato sarà pari a 1 mese.

Attenzione al freezer

Se volete congelare i salumi fate attenzione al freezer. Dovete sapere che non tutti i cassetti a bassa temperatura del frigo sono idonei al congelamento degli alimenti. In genere è solo uno dei cassetti quello più adatto, che ha la potenza necessaria per congelare, mentre negli altri vani si dovrebbero riporre alimenti già congelati. Per capire quale sia il cassetto più adatto, vi basterà leggere le opportune indicazioni sul libretto d’utilizzo dell’elettrodomestico, che dovete sempre avere cura di conservare nelle vicinanze del frigorifero, all’interno di uno dei cassetti della cucina.

Related posts

Quando invitiamo le tossine a pranzo

Rita Incoronato

Attenzione a mangiare riso crudo: ecco le conseguenze

Patrizio Annunziata

Cosa succede se mangi riso riscaldato? Risponde la medicina

Patrizio Annunziata