FoyhoTech.it
Tecnologia

Football Manager sotto accusa da parte del Manchester United: ecco perché

Si apprende dal Guardian che il Manchester United ha intentato causa ai creatori di Football Manager per aver sfruttato ed usato in modo scorretto il marchio commerciale del club, utilizzando il suo nome “in maniera estesa all’interno del gioco”. Una questione annosa, quella dei diritti delle squadre di calcio all’interno dei manageriali e dei simulatori sportivi. Per quanto riguarda la Serie A, ad esempio, in Football Manager 2020 la Juventus è diventata “Zebre”, in seguito all’accordo del club piemontese per la vendita in esclusiva dei diritti su nome e marchio a Konami per la serie PES – Pro Evolution Soccer.

L’azione legale del club inglese è diretta contro SEGA e Sports Interactive, rispettivamente editore e sviluppatori del gioco. Il club sostiene inoltre che le due aziende abbiano abusato del logo “rimpiazzando lo scudo del club con un semplice logo a strisce bianche e rosse”. Questo, sostiene lo United, depriverebbe il legittimo proprietario del diritto di avere all’interno del gioco lo stemma ufficiale.

La difesa di SEGA e SI si basa sul fatto che i riferimenti al Manchester United così fatti sono gli stessi dal 1992 e che fin da allora non è mai arriva alcuna lamentela da parte del club. Alla base del contendere, quindi, un dibattito sulle eventuali royalties da corrispondere ai club. L’avvocato dello United ha riferito nell’udienza preliminare che le license nominative e dei logo del club fruttano alla società introiti “molto significativi” e che le persone si attendono di vedere “lo stemma ufficiale accanto al nome del club” e che l’utilizzo fatto da SI e SEGA costituisce ad un uso scorretto. Sotto accusa sono finite anche le patch sviluppate indipendentemente e che, secondo il difensore del club, SI e SEGA incoraggerebbero per rendere maggiormente fruibile e divertente il gioco senza passare dallo “scoglio” dei diritti dello United.

Seguire la causa può essere interessante: per tutti gli appassionati c’è il rischio di tornare ai tempi in cui sulle prime edizioni di PES, che all’epoca si chiamava ancora Winning Eleven, le squadre avevano tutte nomi fasulli. Ad esempio, le due di Liverpool, venivano chiamate Merseyside Red (Liverpool) e Merseyside Blue (Everton), oppure il PSG era “Ile de France”.

Related posts

Fortnite, in arrivo un altro concerto. Ci saranno Dillon Francis, Steve Aoki & deadmau5

Alberto Sanci

Sicurezza dei dati: Android supera Apple, ma solo in top di gamma

Alberto Sanci

Apple Store: alcune riaperture nel mese di Maggio. Ecco dove

Alberto Sanci