FoyhoTech.it
Tecnologia

Telegram, è boom: 400 milioni di utenti mensili attivi. Ecco le prossime novità

Telegram cresce costantemente. L’app di messaggistica istantanea russa offre una serie di funzionalità molto interessanti con una interfaccia e una facilità d’uso che pochi altri anno. Si stima che la crescita dell’app sia di circa 1 milione e mezzo di utenti al giorno. È stata scaricata dal Play Store più di 100 milioni di volte, e ha infranto di recente il tetto dei 400 milioni di utenti mensili. Quest’ultima cifra, rispetto a quella dello scorso anno, è cresciuta di circa 100 milioni: una percentuale intorno al 33%. Sul sito ufficiale dell’applicazione si legge che Telegram è l’app social più scaricata di recente in oltre 20 paesi, e gli sviluppatori affermano che è anche grazie alle nuove funzioni implementate negli ultimi mesi.

La realtà forse, è anche costituita dal fatto che Telegram costituisce un baluardo della condivisione selvaggia di contenuti protetti dal diritto d’autore. È di questi giorni la crociata degli editori italiani contro i canali che diffondono giornali, riviste, ed altro materiale editoriale in modo illecito. Sono otto i canali chiusi nelle ultime ore che offrivano questo illecito servizio. Al di là di questo Telegram sta attirando davvero tantissime persone.

L’azienda ha quindi annunciato le nuove funzioni in arrivo col prossimo aggiornamento. Arriveranno a breve le videochiamate: sarà quindi possibile usare Telegram al pari di tante altre applicazioni che hanno questo servizio. Il team ha riferito che la funzione è in fase di sviluppo ed arriverà entro la fine del 2020. Verrà poi introdotto un pannello dedicato alla ricerca degli stickers: nell’applicazione ne sono stati introdotti circa 20mila in 5 anni e a volte può essere davvero complicati gestirli. Per questo sarà introdotto un pannello apposito. Ci saranno poi una rivisitazione del funzionamento del client per macOS, che permetterà di accedere alla scheda relativa ai media condivisi, ed un nuovo menù per gli allegati su Android.

Capitolo a parte, invece, per il rinnovamento del @QuizBot. Telegram ha pensato di sviluppare un contest dedicato ai creatori di quiz a scopo educativo. Verrà stanziata una cifra di 400mila dollari destinata ai creatori dei quiz più intelligenti ed educativi che potranno essere proposti fino al prossimo 15 Maggio. I quiz possono essere di qualsiasi livello di difficoltà e presentati in ogni lingua.  Nei quiz sarà possibile inserire breve spiegazioni alla risposta esatta, e anche il countdown per il tempo che resta a disposizione per rispondere.

Related posts

Per GameStop, la retrocompatibilità aiuterà le vendite di PS5 e Xbox Series X

Alberto Sanci

Stop alla portabilità: AGCM dà parere negativo. I dettagli

Alberto Sanci

App del giorno: Google Duo risolve tutti i problemi delle videochiamate

Alberto Sanci