FoyhoTech.it
Tecnologia

App del giorno: arriva IO, l’applicazione per i servizi della pubblica amministrazione

Mentre si fa un gran parlare dell’app Immuni, quella che dovrebbe garantire il tracciamento dei positivi al  Sars-CoV-2, la pubblica amministrazione si dota ufficialmente di un’app molto attesa, che dovrebbe rivoluzionare il rapporto con il cittadino, e che era attesa da molti anni. Da sabato scorso nel Play Store e nell’App Store è disponibile per il download gratuito IO, quello che viene definito come un unico punto di accesso per interagire in modo semplice e sicuro con i servizi pubblici locali e nazionali, direttamente dal tuo smartphone.

L’app, al momento, prevede la possibilità di fare davvero poco: i servizi nazionali disponibili sono soltanto due, lo sportello unico di edilizia e delle attività produttive e la possibilità di pagare il bollo dell’ACI. Purtroppo al momento i progetti lanciati nel maggio 2018 sono approdati solo ad un “contenitore”, che al momento dà la possibilità  di fare poco. Nei pensieri dei suoi creatori, però, l’app dovrebbe entrare in piena funziona tra circa due anni, nel 2022. Teoricamente, attraverso di essa, il cittadino dovrebbe poter fare tutto quello che si fa passando per una Pubblica Amministrazione. Dalla prenotazione del rinnovo dei documenti personali all’iscrizione dei figli presso una scuola. Una meraviglia che tarda a concretizzarsi del tutto.

Il problema, però, non riguarda l’app che, come abbiamo detto, è già pienamente disponibile. Risiede piuttosto nell’altro lato rispetto all’utenza, e cioè nella piena digitalizzazione dei servizi che tarda ad arrivare nel nostro paese. Qualcuno sta suggerendo al ministero dell’interno di utilizzarla per gestire le autocertificazioni da presentare alle forze di polizia in questa emergenza, evidentemente poco ascoltato. DI seguito vi spieghiamo il funzionamento attraverso il quadro presente nel Play Store.

IO permette di interagire facilmente e in modo sicuro con diverse Pubbliche Amministrazioni italiane, locali o nazionali, raccogliendo tutti i loro servizi, comunicazioni e pagamenti e in un’unica app.
In particolare tramite IO potrai:

– ricevere messaggi e comunicazioni rilevanti dagli enti pubblici, locali o nazionali;
– ricordare e gestire le tue scadenze verso la Pubblica Amministrazione, aggiungendo i promemoria direttamente nel tuo calendario personale;
– ricevere avvisi di pagamento, con la possibilità di pagare servizi e tributi dall’app in pochi secondi (direttamente dal messaggio o tramite scansione QR dell’avviso cartaceo);
– tenere traccia dei tuoi pagamenti verso la Pubblica Amministrazione, grazie allo storico delle operazioni svolte.

Per iniziare a utilizzare IO, devi registrarti con le tue credenziali SPID o, in alternativa, con la tua Carta d’Identità Elettronica (CIE). In seguito alla prima registrazione, potrai accedere più facilmente digitando il PIN scelto da te o tramite riconoscimento biometrico (impronta digitale o riconoscimento del volto), mantenendo un’autenticazione sicura.

Related posts

Borsa Italiana Oggi: chiusura 9 giugno per Telecom, Saipem, Ferragamo

Alessia Ferranti

Offerte Amazon: Xiaomi Mi Note 10 Lite in offerta lancio

Alberto Sanci

17 App per Android da cancellare subito: sono pericolose

Alberto Sanci