FoyhoTech.it
Salute e Benessere

Mangi troppo sale? Ecco i sintomi che potresti accusare

Il sale è  il condimento più usato per insaporire i piatti degli italiani, ma il suo utilizzo eccessivo diventa dannoso per la nostra salute, perchè può diventare uno dei fattori per sviluppo di malattie cardiache e renali.

Secondo l’OMS la dose giornaliera di sale dovrebbe essere di 5 grammi, ma purtroppo ogni persona ne consuma almeno il triplo non dando la giusta importanza ai pericoli che si corrono esagerando con il sale.

Ecco i sintomi che si accusano quando si mangia troppo sale

Mangiare troppo sale porta ad alcuni sintomi che suonano come campanello d’allarme per la salute prima che sia tardi e proprio per questo non si dovrebbero assolutamente sottovalutare.

Uno dei sintomi più evidenti del troppo consumo di sale è una sete costante. Questo accade perchè il cervello invia all’organismo il bisogno di assorbire liquidi proprio per il troppo sale presente.

Un altro sintomo è un gonfiore generale, perchè l’acqua a causa del sale viene trattenuta nelle cellule comportando il gonfiore.

Frequenti anche i mal di testa a causa del sodio in eccesso, che spinge i vasi sanguigni del cervello ad espandersi.

In caso di dieta dimagrante se si nota una non perdita di peso, vuol dire che si sta utilizzando troppo sale.

Il livello esagerato di sodio nel corpo comporta ritenzione idrica. Quest’ultima, a sua volta, fa aumentare il volume di sangue, che dilata le pareti dei vasi sanguigni. Questa condizione genera ipertensione.

I reni vengono irritati dalla troppa presenza di sale nel corpo e questo interrompe l’assorbimento di acqua generando la disidratazione. Per espellere il troppo sodio aumenta l’urina e questo apporta ancor più sofferenza ai reni.

Troppo sale nell’organismo affatica il cuore, tale situazione contribuisce allo sviluppo dell’insufficienza cardiaca. Di solito, si manifesta con sintomi quali: mancanza di respiro, tachicardia e gonfiore evidente degli arti inferiori.

Se i suddetti sintomi sono gravi o persistono anche dopo una riduzione dell’assunzione di sale, è bene consultare un medico, in quanto potrebbero essere indicativi di problemi di salute più gravi.

Related posts

Acceleratore di particelle: ecco il più piccolo al mondo

Patrizio Annunziata

Il magnesio è utile per il diabete? La risposta della medicina

Patrizio Annunziata

Cosa succede se metti troppo zucchero nella tisana? Ecco la verità

Patrizio Annunziata