FoyhoTech.it
Salute e Benessere

Aceto di mele sui capelli: ecco perchè dovresti utilizzarlo

L’aceto di mele è un prodotto del tutto naturale ed è conosciuto per le sue proprietà benefiche che ha sull’organismo ma anche per usi casalinghi. Quello che invece poco si conosce su questo prodotto è che può essere molto utile per la cura dei capelli, infatti se diluito nell’acqua, nelle giuste dosi, aiuta ad avere una chioma splendente, svolgendo un’azione detergente, rinforzante, lucidante e antiforfora.

Le proprietà dell’aceto di mele sui capelli

L’aceto di mele aiuta a donare nuova vita ai capelli ormai spenti, opachi o rovinati da tinte,  grazie alle vitamine che contiene e per le sue proprietà antinfiammatorie e cicatrizzanti.

L’aceto ha un’azione rinforzante che previene la caduta dei capelli e per lo più ne favorisce la crescita, soprattutto quando questa è dovuta dalla mancanza di sali minerali.

Questo prodotto inoltre ripristina nella chioma il giusto livello di acidità senza però rovinare gli oli essenziali, ristabilendo così il pH dei capelli e anche del cuoio capelluto.

In più combatte la forfora, questo perchè ha proprietà antifungine e antibatteriche, queste stesse proprietà aiutano a non soffrire di prurito quando la forfora si trasforma in piccole croste perchè sono anche disinfettanti.

Se utilizzato nell’ultimo risciacquo dei capelli, logicamente sempre diluito con l’acqua, l’aceto ridona brillantezza alla chioma, perchè elimina i residui di calcare che si formano nei capelli a causa del getto d’acqua, fattore che rende gli stessi capelli opachi. Infine previene la formazione delle doppie punte.

Come usare l’aceto di mele per i capelli

Prima di tutto bisogna scegliere un’aceto di mele che sia del tutto organico e puro, così le sue proprietà resteranno intatte. Per comporre uno shampoo con questo prodotto bisogna preparare una bottiglia di un litro e mezzo con l’aggiunta di 3 cucchiai di aceto. E’ fondamentale non superare la soglia dei 3 cucchiai altrimenti la troppa acidità del prodotto può bruciare i capelli. Lo shampoo va usato nell’ultimo risciacquo per una chioma lucida e morbida.

Per combattere forfora e prurito invece si deve creare una lozione composta da 2 cucchiai di aceto di mele diluiti in 250ml di acqua. La lozione bisogna applicarla sui capelli dopo lo shampoo ma prima del risciacquo finale, massaggiando in modo delicato capelli e cuoio capelluto. Dopo aver fatto trascorre un paio di minuti potete risciacquare i capelli. Questo trattamento va fatto al massimo per due volte in una settimana.

Non sopportate l’odore dell’aceto? Ecco la soluzione

Se non riuscite a sopportare il forte odore dell’aceto di mele non dovete preoccuparvi anche a questo c’è la soluzione. Prima di tutto va spiegato che l’aceto di mele ha un odore meno deciso rispetto all’aceto classico che sparisce una volta asciugati i capelli. Potete comunque aggiungere alla miscela creata qualche goccia di succo di limone, che servirà ad eliminare completamente l’odore dell’aceto.

Related posts

Quando il Saraceno non saccheggia, tutte le virtù su questo tipo di frumento

Rita Incoronato

Mangiare due avocado al giorno: cosa succede al nostro corpo?

Patrizio Annunziata

Quali formaggi aumentano il colesterolo? Attenzione alla risposta

Liana D'Angelo