FoyhoTech.it
Tecnologia

Lavorare per Amazon, ecco cosa fare: oltre 1400 posti disponibili

Amazon si appresta ad aumentare la propria presenza logistica in Italia. E offrirà fino a 1400 posti di lavori a tempo indeterminato sul territorio nazionale nel prossimo futuro. È il doppio annuncio che in queste ore sta facendo il giro del web. Le prospettive di lavoro sono sicuramente interessanti, specialmente per chi è alla ricerca di un impiego.

Amazon rafforza la sua presenza in Italia

L’investimento iniziale di Amazon per l’apertura di due nuovi centri di distribuzione in Italia dovrebbe essere di circa 140 milioni di Euro. L’azienda di Bezos sta spingendo sull’acceleratore per rendere ancora più rapido l’arrivo dei propri prodotti in Italia. I due nuovi snodi saranno realizzati in provincia di Rovigo, tra San Bellino e Castelguglielmo, e a Colleferro, nell’area della città metropolitana di Roma. Amazon dovrebbe impiegare circa 1400 persone, 900 a Rovigo e 500 a Roma, che andranno ad aggiungersi ai 6900 dipendenti già presenti nelle nostre regioni. L’apertura completa e a pieno ritmo è prevista entro la fine del 2020. C’è da precisare che il pieno organico annunciato dovrebbe essere raggiunto nei primi 3 anni di servizio.

Le novità di Amazon in Italia: ecco cosa aspetta i nuovi lavoratori

Il centro di distribuzione nella provincia di Rovigo sarà uno dei più avanzati dal punto di vista della robotica e del supporto al lavoratore. Amazon ha annunciato la presenza delle più avanzate tecnologie a propria disposizione per migliorare comfort e performance. A Colleferro, invece, l’azienda progetta di aprire un nuovo snodo per le grandi spedizioni. Il sito lavorerà quindi in coordinamento con quello di Vercelli, aperto nel 2017, e destinato allo stesso tipo di prodotti. Sarà il secondo centro Amazon nel Lazio dopo quello di Passo Corese.

Lavorare nei nuovi centri Amazon: ecco come fare

Amazon cerca personale in tutte le mansioni di gestione di un punto di distribuzione. Sono infatti richiesti manager, specialisti tecnici, funzioni di supporto e semplici operatori di magazzino. Per quest’ultima figura le selezioni partiranno nel corso della prossima estate. Al momento è già possibile da ieri 11 Febbraio candidarsi per le altre figure (manageriali, tecniche e di supporto) inviando il proprio curriculum all’interno della sezione specifica sul sito Amazon.
Per quanto riguarda invece gli operatori di magazzino, è già noto che i nuovi assunti saranno inquadrati al quinto livello del contratto collettivo nazionale di lavoro Logistica e Trasporti, con uno stipendio d’ingresso di 1550 Euro lordi al mese. Godranno sicuramente di benefit come sconti su Amazon e di un’assicurazione sanitaria antifortunistica privata.

Related posts

App del giorno: prova lo Yoshi Tour in Mario Kart Tour

Alberto Sanci

Facebook propone Tuned: l’app di coppia per restare uniti a distanza

Alberto Sanci

Coronavirus, serie tv gratis anche su AppleTv+. Ecco come vederle

Alberto Sanci