FoyhoTech.it
Tecnologia

Voyager 2 riprende le comunicazioni: salva la sonda interstellare

La sonda Voyager 2 è tornata a rispondere ai segnali della NASA. La notizia è stata diffusa da fonti ufficiali dell’agenzia spaziale statunitense. C’era preoccupazione negli scorsi giorni per Voyager 2, che non rispondeva ai segnali dallo scorso 28 gennaio. La sonda è il secondo oggetto di costruzione umana che ha superato i confini del sistema solare e invia alla Terra informazioni sullo spazio interstellare. È la “gemella” di Voyager 1, e ha già inviato molti dati interessanti. Per questo motivo, quando due settimane fa ha interrotto le comunicazioni, c’è stata viva preoccupazione alla NASA.

Voyager 2, infatti, doveva effettuare una rotazione a 360° comandata dalla NASA, per calibrare alcuni strumenti. La sonda, però, non ha effettuato l’operazione richiesta. Il motivo non è stato identificato con precisione. Sembra che ci fossero attivi due sistemi ad alto consumo energetico che avrebbero potuto danneggiare la sonda. In queste occasioni, i sistemi di sicurezza e protezione scattano. E riavviano i sistemi – incluso quello di comunicazione – della sonda. Che trovandosi però a 18.5 miliardi di chilometri dalla terra, ha bisogno di circa 17 ore per essere raggiunta dai segnali, e di altre 17 ore per inviare la propria risposta.

Una distanza enorme che porta i tecnici del Jet Propulsion Laboratory della NASA a lavorare per 34 ore su di un’unica operazione. La pazienza è stata però ripagata. Perché il 5 Febbraio scorso Voyager 2 è tornata a rispondere, e ad essere stabile. I tecnici – come si legge nel tweet ufficiale – si sono messi a valutare lo stato di salute degli strumenti della sonda dopo quello che viene definito un arresto tutto sommato breve.

Related posts

Twitter ferma un gruppo di hacker che puntava ai numeri di telefono

Alberto Sanci

Cosa è la tecnologia inverter, facciamo chiarezza

admin

Redmi Band presentata ufficialmente: ecco le caratteristiche, prezzo bomba da 13€

Alberto Sanci