FoyhoTech.it
Tecnologia

Anche Xiaomi avrà  il suo smartphone pieghevole: depositato il brevetto

Xiaomi avrà  un suo smartphone pieghevole. L’azienda cinese ha depositato il brevetto per il proprio modello di smartphone con schermo pieghevole in stile Moto Razr. Motorola quindi non sarà  di certo l’unica – Samsung ha già  fatto filtrare l’esistenza di un Galaxy Z Flip che fa proprio pensare ad un pieghevole – anzi potrebbe aver lanciato una “nuova moda”.

La richiesta di Xiaomi è arrivata allo United States Patent and Trademark Office, l’ufficio del commercio e dei brevetti statunitensi. Dai disegni diffusi in rete si possono dedurre l’esistenza di una “cerniera” che consente di usare lo smartphone da chiuso, e di aprirlo. E la possibile presenza di un magnete che “blocchi” l’apertura a cerniera dello schermo. Tutti gli altri dettagli, dalla batteria alle fotocamere, non compaiono o non sono deducibili al momento.

Trattandosi di un brevetto, il vero e proprio telefono è certamente ancora molto lontano dalla realizzazione e, di conseguenza, dal mercato. Possibile che Xiaomi attenda di conoscere i risultati sul mercato di Moto Razr 2019 per capire se valga la pena continuare ad investire su un progetto del genere. Di certo la diffusione e l’estensione degli schermi pieghevoli stanno prendendo piede. Al CES 2020 di Las Vegas erano davvero tanti i dispositivi “foldable” caratterizzati da schermi pieghevoli, e la tecnologia potrebbe prendere piede più rapidamente del previsto.

Related posts

Borsa Italiana Oggi: chiusura 8 giugno per Fiat, Eni, Enel

Alessia Ferranti

Samsung Galaxy Note 20 Ultra, specifiche e prezzi del nuovo top di gamma

admin

Blizzard rimborsa Warcraft 3 Reforged: troppe proteste, il gioco è un flop

Alberto Sanci