FoyhoTech.it
Tecnologia

Xbox può metter fine alla Console War: ecco perché

Xbox potrebbe rendere vano l’hype per la console war della next-gen 2020. Le uscite di PlayStation 5 e di Xbox Series X previste per fine anno stanno di fatti già rilanciando, fin d’ora, la “guerra” tra i fan dell’una e dell’altra console. Tutti i gamers sono più o meno portati al confronto tra le due realtà, ma l’impressione che si sta diffondendo tra alcuni analisti è che Microsoft, con Xbox Series X, potrebbe “scartarsi” dalla mischia e dalla Console War puntando su caratteristiche del tutto diverse rispetto a una classica console.

Ne ha parlato ampiamente Ben Gilbert di Business Insider all’interno di una analisi in quattro punti che in queste ore sta facendo il giro del web. Anche alla luce del lancio di Xbox Console Streaming, avvenuto da poche ore anche in Italia. Il ragionamento non è complesso e si può riassumere in due punti, a propria volta da dividere in due sotto aspetti.

Xbox: nome ed ecosistema non indicano salti generazionali

Il primo punto sottolineato da Gilbert riguarda il concept Xbox Series X, sia nel nome sia nella sua realizzazione. Microsoft sta chiaramente lasciando intendere che “Xbox” sarà il concetto base delle sue future mosse nel mondo del gaming, e che non ci sarà poi troppa distinzione tra i vari hardware che daranno possibilità di accedere ai giochi. Quando la nuova Xbox diventerà obsoleta, quasi certamente l’ecosistema Xbox rimarrà lì a disposizione della console successiva con caratteristiche più avanzate. La retrocompatibilità sembra avanzare anch’essa in questa direzione. Microsoft punta alla creazione di un “pubblico”.

Xbox: Game Pass e giochi centrali nella strategia

Proprio alla luce di quanto detto, l’interesse di Microsoft nel vendere quante più console possibili di Xbox Series X potrebbe non essere la priorità. Anzi: Microsoft ha intenzione di puntare al fatto di arrivare con Xbox a quante più persone possibili, attraverso la maggior varietà di dispositivi possibili, affinché chiunque voglia giocare a un titolo Microsoft possa farlo senza troppi problemi. E in questa direzione va il Game Pass: un’iniziativa che col passare del tempo potrebbe e la diffusione del 5G potrebbe diventare una vera e propria “Netflix dei videogiochi”. Ovvero una piattaforma di game streaming attivabile anche da pc, smartphone e da Xbox Series X. Che potrebbe diventare un hardware privilegiato, ma non l’unico dal quale sarà possibile giocare con Xbox.

 

Related posts

Bioshock: in lavorazione un nuovo capitolo, ecco i dettagli

Alberto Sanci

The Last of Us 2: presentata l’edizione limitata di PS4 con accessori esclusivi

Alberto Sanci

Borsa Italiana Oggi: previsioni del 10 giugno

Ago Ciri