FoyhoTech.it
Salute e Benessere

Mangiare frutta la sera: incredibile, ecco cosa succede

Come tutti sappiamo, perché la nostra alimentazione sia sana e nutriente, deve per forza includere frutta e verdura.

In special modo, la frutta si rivela essere molto importante per l’organismo per i nutrienti che contiene e anche per il suo contenuto di acqua, minerali, vitamine e fibre

Tuttavia, nonostante tutti riconoscano i benefici della frutta, è vero che sono sorti diversi dubbi riguardo al momento della giornata in cui mangiarla. Vediamo, quindi, se si può mangiare la frutta alla sera.

Mangiare frutta la sera fa ingrassare

Da un po’ di tempo, si è diffusa la credenza che mangiare la frutta la sera provochi un aumento di peso. Ma è vero?

In realtà, non esistono dati scientifici che dimostrano che la frutta faccia ingrassare, se mangiata di sera. Di solito, molti tendono a sconsigliare questo orario perché è correlato ad un rallentamento del metabolismo, che facilita l’accumulo di peso; però, questo non è un atteggiamento corretto. 

Infatti, sarebbe molto meglio cercare di contestualizzare la cena all’interno dell’intera giornata, così da capire l’introito calorico già attuato e regolarsi di conseguenza nella scelta dei cibi e della frutta. 

Quindi, mangiare frutta dopo cena non è sbagliato e non fa ingrassare, a patto che non se ne consumino grandi quantità: in quel caso, la frutta può rivelarsi dannosa, ma ciò non dipende in alcun modo dall’orario in cui viene assunta. 

Cenare con la frutta è salutare

Appurato che la frutta non fa male se consumata dopo la cena, cerchiamo di capire se il nostro organismo trae dei benefici dalle cene a base esclusiva di frutta o se le ritiene innocue piuttosto che dannose. 

Cenare con la frutta è abbastanza comune nel periodo estivo, quando il caldo toglie l’appetito, infatti, si tende a preferire cibi ricchi d’acqua, come la frutta, appunto. 

Sappiamo che la frutta apporta indiscussi benefici grazie al suo contenuto di vitamine, minerali, antiossidanti, fibre e acqua; pertanto non si dovrebbe mai far passare un giorno senza mangiarne un po’. Comunque, nonostante la sua salubrità, la frutta non può sostituire un intero pasto.

La scelta di cenare, o di pranzare, solo con la frutta si dimostra poco valida e poco efficiente. Ciò avviene perché la frutta non contiene in sé tutti i nutrienti che rendono un pasto ben bilanciato. Inoltre, cosa ben peggiore, la frutta non ha un grande potere saziante, perciò, dopo un pasto a base di quella, è molto probabile che la fame torni a farsi sentire. E quindi è più che possibile che dopo un simile pasto, si torni ad abbuffarsi di altro cibo, il che è dannoso sia per la dieta che per la salute. 

Comunque, se si reputa proprio impossibile rinunciare alla cena estiva a base di frutta, si può consumarla lo stesso, ma con alcuni suggerimenti. Per esempio, quello di accompagnarla sempre con una porzione di grassi e di proteine, facilmente ottenibile dalla frutta secca, in special modo dalle mandorle, dalle noci e dalle arachidi, o dalle olive, in particolare da quelle verdi.

Related posts

CoronaVirus in Cina, continua il mistero in Oriente

Rita Incoronato

Celiachia,come conviverci ed essere sereni

Rita Incoronato

Le 4 mosse semplici per la remise en form dopo le feste

Rita Incoronato

Leave a Comment