FoyhoTech.it
Tecnologia

Videogiochi sui francobolli: l’idea della Royal Mail britannica

Una collezione di francobolli per celebrare i titoli dei videogiochi di maggior successo e che hanno fatto la “storia” degli anni ’80 e ’90. E, ovviamente, delle case di produzione inglesi di videogames. È questa l’idea venuta in mente alla Royal Mail, l’azienda reale delle poste britanniche. Un annullo speciale composto da un set di 12 francobolli che vedono protagonisti titoli di fama mondiale come Worms, Tomb Raider e Sensible Soccer.

Videogiochi sui francobolli: l’origine dell’idea

E ovviamente il filo che lega tutti è la produzione britannica: un’idea patriottica per celebrare sé stessi: qualcosa di non nuovo oltremanica che prende ancora maggiore significato nei giorni della Brexit. Questo rende la collezione “trasversale”, perché le case sviluppavano per console diverse. Ma la voglia è quella di raggruppare i giochi che sono diventati dei veri e propri “fenomeni sociali” e di costume quando ancora il mondo dei videogames non era così diffuso come oggi, grazie alle console come PlayStation e Xbox.

Un’idea dal gusto retrò che segue la tendenza di questi anni, in cui gli adolescenti degli anni ’80 sono ormai tutti adulti e un po’ “nostalgici”. La collezione sarà disponibile per l’acquisto alla fine di Gennaio, sul sito delle Poste Britanniche, al costo di 14.25 Sterline, poco più di 16 euro. Potrebbe diventare imperdibile sia per gli appassionati di francobolli che per quelli di videogames.

Videogiochi sui francobolli: l’elenco completo e le parole di Parler

L’elenco completo dei giochi “coinvolti” vede: Sensible Soccer (1992), Worms (1995), Dizzy (1987), Lemmings (1991), MicroMachines (1991), Elite (1984), Populous (1989), WipeOut (1995),  e quattro capitoli della saga Tomb Raider: il primo (1996), Adventures of Lara Croft (1998), Tomb Raider Chronicles (2000) e Tomb Raider 2013.

Queste le parole di Philip Parler, responsabile della Royal Mail, in un’intervista rilasciata a ITV sulla collezione di francobolli dedicata ai videogames: “Il Regno Unito è stato all’avanguardia dell’industria dei videogame per decenni, negli anni Ottanta e Novanta giovani disegnatori alle prese con la programmazione sui nuovi computer hanno costruito il modello per l’industria con dei giochi iconici. Noi celebriamo sui francobolli alcune delle loro inimitabili creazioni”. Di seguito uno dei francobolli dedicati a Tomb Raider.

 

Related posts

Il polo nord magnetico corre verso la Siberia. A rischio le app di navigazione

Alberto Sanci

Spotify diventa Social: Tastebuds per scoprire cosa piace agli amici

Alberto Sanci

FIFA eClub World Cup a Milano dal 7 al 9 Febbraio 2020: è ufficiale

Alberto Sanci

Leave a Comment