FoyhoTech.it
Tecnologia

AirPods mania: maxi sequestro a Padova. In arrivo modelli Oppo e Realme

Un commerciante cinese di Padova era pronto a immettere sul mercato più di 2500 esemplari di AirPods Pro contraffatti. Un maxi sequestro della Guardia di Finanza locale ha intercettato la merce e denunciato a piede libero il titolare dell’esercizio commerciale, che si trova nel Centro Ingrosso Cina di Padova.

Gli auricolari bluetooth oggetto del sequestro non erano semplici alternative ai ricercatissimi AirPods Pro di Apple, ma recavano bensì il marchio della “mela”, generando quindi l’ipotesi della contraffazione. E risultati nettamente inferiori per valore di mercato rispetto all’analogo prodotto originale, sono stati ritirati perché vendibili con lo scopo di attirare clienti che avrebbero potuto essere vittima di frode. Il titolare dovrà rispondere dei reati di introduzione nello Stato e commercio di prodotti falsi, nonché di ricettazione.

Quella per AirPods e per gli auricolari bluetooth sta diventando una vera e propria mania. Sono sempre di più le persone in giro con questi dispositivi all’interno dei padiglioni auricolari. E la concorrenza di Apple si sta organizzando: Huawei ha già da tempo lanciato le proprie, e stanno per arrivare sul mercato i  modelli di Oppo e Realme. Le due aziende hanno infatti annunciato l’arrivo sul mercato orientale per gennaio 2020 dei modelli OPPO Enco e Realme Buds Air, rispettivamente al prezzo di 108€ e 50€ al cambio attuale. Sono prezzi ovviamente molto più contenuti rispetto agli AirPods Pro, e potrebbero convincere tanti clienti a passare a Smartphone dei due marchi proprio per ottenere degli auricolari in-ear true wireless a prezzo ridotto rispetto da Apple.

Related posts

Scoperto pianeta simile alla Terra, ma senza giorno e notte: “La vita può formarsi lo stesso”

Alberto Sanci

Sky rimanda lo sbarco nella telefonia al secondo semestre 2020

Alberto Sanci

WhatsApp: Facebook fa marcia indietro sulle pubblicità

Alberto Sanci