FoyhoTech.it
Tecnologia

Boom Netflix: Europa mercato cruciale per la crescita dello streaming

Il boom di Netflix in tutto il Mondo trova finalmente dei dati ufficiali: la compagnia di Reed Hastings ha pubblicato i dati e i numeri dei propri abbonati e della propria crescita dentro e fuori i confini nazionali. Quello che emerge è che il mercato Statunitense e Canadese abbia ormai raggiunto la propria saturazione,  anche se la crescita resta importante anche lì.

L’estero è invece in pieno sviluppo, e anche se i numeri in termini assoluti restano decisamente inferiori ai mercati “in patria”, la crescita è esponenziale. La sensazione generale è che il 2020 possa essere un anno di vera “battaglia” sul mercato dello streaming: Netflix si troverà a fronteggiare lo sbarco sul mercato di altri colossi come Disney+, già lanciata negli Stati Uniti e in rapido arrivo nel resto del Mondo, e anche Apple TV+. Negli Stati Uniti arriveranno inoltre nei prossimi mesi i servizi streaming di due colossi televisivi come HBO e NBC.

In Italia, poi, ci sono le specificità legate alla TV satellitare: NowTV, Mediaset Infinity e via così, ma quello nostrano è un mercato fin troppo specifico per essere analizzato qui. Netflix ha sicuramente mostrato i dati anche per convincere i propri investitori a rilanciare sul marchio, che basa il suo successo su contenuti originali, prodotti dalla stessa azienda, e una clientela che almeno tra USA e Canada pare estremamente fidelizzata.

Questi i dati: nel 2019  il 90% dell’utenza in crescita proviene da fuori gli Stati Uniti, così come più della metà dei 158 milioni di abbonati. Negli Stati Uniti e nel Canada gli abbonati sono circa 67 milioni. L’area composta da Europa, Medio Oriente e Africa conta 47,4 milioni di abbonati; l’America Latina 29,4; l’Asia e la zona del Pacifico 14,5. Le previsioni dello scorso anno dei vertici Netflix non si sono rivelate del tutto esatte: l’azienda di Reed Hastings si attendeva un boom in India (circa 100 milioni di utenti) che non si è verificato, anche se il resto dell’estero ha avuto fattori di crescita importanti. In Asia e nel Pacifico gli utenti sono triplicati, in Europa e America Latina sono invece raddoppiati.

Related posts

Telegram, è boom: 400 milioni di utenti mensili attivi. Ecco le prossime novità

Alberto Sanci

Borsa Italiana Oggi: chiusura 5 giugno per Fiat, Eni, Enel

Ago Ciri

Tim rilancia l’assistenza via WhatsApp: ecco come funziona

Alberto Sanci