FoyhoTech.it
Tecnologia

Sky entra nel mercato degli operatori di telefonia fissa e internet dal 2020

Sky, il colosso della televisione via satellite, è pronta a sbarcare in Italia anche nel mercato della telefonia. In un primo momento sicuramente per quanto riguarda le componenti voce e internet. La notizia non è una novità assoluta, perché se ne parlava già un paio di anni fa e diversi rumors e leak avevano svelato i piani dell’azienda. Ma nelle scorse ore l’amministrato delegato Maximo Ibarra lo ha confermato ufficialmente durante l’evento “Il Gambero in TV: 20 anni di enogastronomia su Sky“, che si è tenuto ieri sera a Milano.

Ibarra ha confermato che Sky utilizzerà l’infrastruttura OpenFiber per portare nelle case degli italiani nuove offerte per il servizio telefonico, ma anche per diffondere ulteriormente i propri contenuti tv attraverso la fibra ottica. È molto facile che possano arrivare sul mercato offerte particolarmente convenienti per il pacchetto completo: telefono, internet veloce via fibra e pacchetti di intrattenimento Sky per le tv con moduli di connessione LAN o Wi-Fi. L’annuncio dell’apertura del fronte telefonico di Sky dovrebbe chiudere definitivamente gli accordi con Fastweb che hanno caratterizzato il mercato fino a poco tempo fa.

Queste le parole di Ibarra: “Sky è l’hub delle case e delle famiglie italiane. È il luogo che permette a tutti di trovare i contenuti che desiderano. Noi siamo un’azienda multipiattaforma. Entreremo l’anno prossimo nel mondo della telefonia fissa e internet e diremo al cliente: non ti preoccupare, pensiamo a tutto noi. Così che il cliente dall’hub non debba uscire più. Sono abbastanza nuovo in Sky come AD, ma non come cliente. Definirla solo una pay-tv è riduttivo. Sky fa cultura utilizzando un numero di contenuti incredibile. Copriamo una vastissima gamma di interessi ed è un aspetto fondamentale”.

Rinviato invece a data da destinarsi l’ufficialità dello sbarco di Sky come operatore virtuale nella telefonia mobile. Al momento non sono confermate le voci che volevano Sky in procinto di chiudere un accordo con TIM o Vodafone per la diffusione delle proprie SIM, cosa che invece già avviene da tempo in Gran Bretagna.

Related posts

WhatsApp: in arrivo una prima limitazione ai video, ecco quale

Alberto Sanci

Microsoft Windows server 2008, fine di un ciclo

admin

Offerte Amazon: Xiaomi Mi Note 10 Lite in offerta lancio

Alberto Sanci